Il Lanciano perde ad Avellino ma per salvarsi basta un pareggio domenica

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

907

AVELLINO. Per la salvezza i frentani dovranno lottare fino all'ultimo turno di campionato. Il Lanciano, infatti, perde 1-0 contro l'Avellino grazie alla rete realizzata da Grieco al primo minuto di gioco. Il match si è disputato a porte chiuse.
Una grave disattenzione difensiva che ha pregiudicato l'andamento di tutta la partita. Un peccato in quanto i rossoneri hanno disputato un buon incontro e di certo non meritavano di uscire dal Partenio a mani vuote. Purtroppo nel calcio anche i più piccoli errori vengono pagati a caro prezzo ed oggi (ieri per chi legge, ndr) è successo proprio così.
Il Lanciano ha mostrato ottime trame di gioco ma, come accaduto negli ultimi mesi di campionato, ha mostrato grandissime difficoltà ad arrivare alla conclusione in porta.
Da sottolineare che sono scesi in campo diversi giovani su cui la società guidata dal patron Di Stanislao vuole costruire il proprio futuro. Alla luce dello stop di Avellino, i rossoneri restano inchiodati a quota 38 punti in classifica, a più due dal trio composto da Teramo, Martina e Ternana. Al Lanciano basta davvero poco per salvarsi direttamente senza passare per i play-out. Sarà sufficiente infatti un pareggio, domenica al Biondi contro lo Juve Stabia, per raggiungere la matematica salvezza.


AVELLINO-LANCIANO, IL TABELLINO
MARCATORI: 1' Grieco
AVELLINO: Gragnaniello, Ametrano, Puleo, D'Andrea, De Angelis, Porcari, Garzon (1'st Riccio), Di Cecco, Moretti, Grieco (40'st Gonzales Kiese), Biancolino (45'st Evacuo).
A disp: Milan, Bacis, Ulivi, Tufano. All. Vavassori .
LANCIANO: Maurantonio, Mariscoli (34' Angeletti), Scro', Cruciani, Molinari, Bolic, La Camera (27'st Ragosta), Sacillotto (29'st Figueroa), Vidallè, Costantini, Improta.
A disp: Guarna, Conti, Rinaldi, Ubeda. All. Camplone.

ARBITRO: Tommasi Dino di Bassano del Grappa (Geranio di Vibo Valentia/Bagnato di Reggio Calabria).
NOTE: Ammoniti: Riccio e Porcari. Espulso Angeletti. Angoli: 4-3 per il Lanciano. Spettatori: Gara disputata a porte chiuse.

IL LANCIANO E' SALVO SENZA DISPUTARE I PLAY-OUT SE...

Naturalmente se ottiene i tre punti al Biondi la prossima giornata contro la Juve Stabia. Diversamente se pareggia in ogni caso anche nell'eventualità di arrivo in classifica a pari punti in compagnia di Martina ed una tra Ternana e Teramo impegnate nello scontro diretto. Questo poiché i rossoneri sono in vantaggio negli scontri diretti con la Ternana ed in parte con il Martina. In caso di arrivo a pari punti con il Teramo, invece, il Lanciano è in svantaggio ma questo presupporrebbe la sconfitta della Ternana impegnata nello scontro diretto con i diavoli teramani. Discorso diverso riguarda il Martina in quanto entrambe le sfide di campionato si sono concluse sullo 0-0. Qui i frentani sono sempre davanti a meno che ai pugliesi non riesca l'impresa utopistica di espugnare il campo del Manfredonia con almeno cinque reti di vantaggio.
Nella malaugurata ipotesi di un rovescio casalingo, il Lanciano dovrà augurarsi la non vittoria del Martina ed il pareggio fra Ternana e Teramo.

Andrea Sacchini 07/05/2007