Pallavolo. Tim Cup A2, appuntamento in Abruzzo per le finali

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1029

La Tim Cup A2 all'insegna della sinergia.
Una parola da intendersi come combinazione di sforzi tra le varie realtà organizzative, amministrative e produttive con il fine di allestire al meglio l'evento della Final Four del 10 ed 11 febbraio e di ampliare ulteriormente il pubblico di appassionati di pallavolo.
In quest'ottica difatti va sicuramente interpretata la grande disponibilità manifestata dagli esponenti di Regione, Provincia, ed i Comuni di Roseto degli Abruzzi e di Pineto nel sostenere l'associazione Abruzzo Volley nell'organizzazione della manifestazione.
Nel corso della conferenza stampa di presentazione, l'assessore regionale Tommaso Ginoble ha annunciato di voler supportare l'idea del presidente di Abruzzo Volley, Giuseppe D'Andrea, e del Comitato regionale Fipav di ospitare nel 2010 uno dei gironi eliminatori del Mondiale che si disputerà in Italia.
«Lo sport ed in particolare la pallavolo unisce due città importanti come Roseto e Pineto ma quel che più conta è che ad avvantaggiarsene è l'immagine dell'intero Abruzzo».
Ha detto Ginoble, presentando la Coppa Italia maschile di pallavolo.
«Ancora una volta le nostre città ospitano un evento di portata nazionale che si disputerà in una struttura sportiva di prima qualità» ha aggiunto l'assessore «ma questa sarà anche l'occasione per promuovere le bellezze del nostro territorio». Le quattro finaliste sono Castellana grotte, Corigliano, Sparkling Milano e Framasil Pineto.
«E' la dimostrazione di come lo sport, ed in particolare questo sport riesca ad accomunare il lavoro di tanti e moltiplicare gli sforzi dei singoli - sottolinea il presidente della Framasil Benigno D'Orazio, presente alla conferenza - e di come si possano unire in un circolo virtuoso i comuni di Pineto e di Roseto, e più in generale la Provincia e l'intera Regione».
Il numero uno gialloblu evidenzia alcuni aspetti di particolare interesse:«innanzitutto va ringraziata l'Amministrazione di Roseto per l'ospitalità concessa alla Tim Cup A2. Dopo la Supercoppa di Lega e la World League, la città conferma la sua tradizione nell'accogliere eventi legati al volley. In secondo luogo - prosegue D'Orazio - va messa in risalto la possibilit`àofferta al pubblico di poter assistere ad un grande spettacolo di pallavolo, grazie ad un prezzo particolarmente vantaggioso per i biglietti».
«Il costo dei tagliandi, fissato a dieci euro per le due giornate di gare, con riduzioni per numerose categorie (ad esempio tesserati Fipav e under 18) costituisce il modo migliore per promuovere il volley e piy in generale l'intero territorio con i suoi prodotti, come dimostra il successo riscosso dalla Agriservice, che ha allestito un eccellente buffet per questa conferenza e che sarà presente anche al Pala Maggetti di Roseto» afferma il presidente della Framasil che conclude rivolgendo un plauso alle dichiarazioni dell'Amministratore Delegato della Lega, presente alla conferenza stampa: «Concordo appieno con quanto affermato dal dottor Massimo Righi sul messaggio che la nostra disciplina riesce ad offrire, fatto di passione allo stato puro e di impegno costante nel mantenere ai margini quei fenomeni di violenza che nulla hanno a che fare con lo sport nel suo complesso e con la pallavolo nello specifico».

06/02/2007 8.56