Pallanuoto. Humangest ancora a zero punti: scontro a Bologna

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

759

PESCARA. Avvio di stagione con i brividi per la Humangest Water Polis Pescara, che si trova ad affrontare praticamente di seguito tutte le formazioni più accreditate della serie A2 maschile.
E' costretta a farlo con una classifica ancora deficitaria – zero punti non del tutto meritati, perché in almeno due occasioni le prestazioni sono state molto buone – e con la sfortuna che continua a perseguitare gli uomini di Maurizio Gobbi.
Sempre assente il mancino croato Dragan Medan – con tre costole incrinate – in settimana l'influenza ha falcidiato buona parte dell'organico e così, nella trasferta di domani pomeriggio (sabato, ore 17.30, piscina “Sterlino”, arbitri Bacis e Berrettieri), l'allenatore dei biancazzurri sarà costretto a portarsi anche il centrovasca degli Allievi, il 17enne Delle Monache, così da completare la lista della formazione privata dei vari Barbuscia, Di Meco, Gobbi e naturalmente Medan.
Quella contro il President Bologna non sarà una gara comoda, poiché gli emiliani mirano a un campionato di vertice e hanno allestito una squadra molto esperta, in cui spicca l'ex mancino del Pescara degli anni d'oro Fabrizio Salonia. Altri big, magari un po' avanti con gli anni, ma ancora molto bravi a giudicare dai risultati, saranno Cescon, Giardini e Berbakov.
Lo scorso anno la trasferta di Bologna fu una delle meno soddisfacenti per la Water Polis, ma ora gli adriatici dovranno più che altro cercare di ripetere quanto di buono fatto in occasione delle recenti gare di Firenze – beffa finale e arbitraggio a dir poco discutibile – e di sabato scorso in casa contro la capolista Sori.
Senza pensare, possibilmente, a tutti gli acciacchi che continuano a susseguirsi in modo non simpatico.
E' anche il pensiero di coach Maurizio Gobbi: «Non saremo nelle migliori condizioni di formazione, ma purtroppo sta diventando una costante da qualche settimana e quindi inutile piangersi addosso. Il Bologna sa giocare a pallanuoto, in casa poi è addirittura micidiale, ha uomini importanti nel suo organico. Le nostre prospettive? Ci piacerebbe schiodarci dallo zero in classifica».

02/02/2007 13.37