Il campione di beach volley, Riccardo Finili, torna alla Framasil

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1171

La Framasil Cucine annuncia di aver raggiunto l'accordo con Riccardo Fenili per sostituire l'infortunato Matteo Cacchiarelli.
La società del presidente Benigno D'Orazio, è lieta di poter accogliere nuovamente tra le sue fila il due volte campione italiano di beach volley. L'atleta dovrebbe esordire nell'ultima gara del girone di andata, il giorno di Santo Stefano, nell'appuntamento casalingo al Pala Mercatone Uno contro la Esse Ti Carilo Loreto. A Milano nel ruolo di libero sarà schierato Marco Mancini.
Il capitano si sacrificherà in un ruolo non suo per il bene della squadra in un match difficile, per poi cedere il posto a Riccardo Fenili le cui prime sensazioni vengono raccolte in questa breve intervista.
Riccardo Fenili, dalla sabbia del beach volley al mondoflex del Pala Mercatone Uno: le tue impressioni?
«Innanzitutto sto cercando di mettermi a pari con i miei compagni dal punto di vista fisico. L'inattività si fa sentire, per questo sto seguendo il programma stilato dal preparatore atletico Oscar Piergallini per essere disponibile dalla partita con Loreto del 26 dicembre prossimo. Per quella data non sarò al meglio, ma i miei compagni sapranno aiutarmi, ne sono certo».
Hai notato delle differenze rispetto alla stagione passata?
«Se ci riferiamo alla squadra diciamo che è troppo presto per esprimere un giudizio definitivo. Sui miei compagni d'avventura dello scorso anno non c'è nulla da dire, sono eccezionali sotto ogni punto di vista. Per il resto, da spettatore, ho notato un gruppo solido, molto equilibrato, che potrà regalare ai tifosi tante soddisfazioni».
Torni al volley indoor appena pochi mesi dopo la decisione di dedicarti solo al beach volley...
«Diciamo che sono tornato soprattutto per il legame che mi unisce alla città, alla squadra ed alla società. Quando il presidente D'Orazio mi ha chiamato, dopo due minuti ho iniziato a preparare la valigia. Non potevo dire di no a lui, e non potevo tirarmi indietro nei confronti di una realtà che mi ha dato tanto, in special modo dal punto di vista umano. Resterò a disposizione fino a metà febbraio, quando ricomincerò la stagione sulla sabbia, per quella data Matteo Cacchiarelli avrà recuperato pienamente e potrò dire di aver compiuto il mio dovere».
Presidente Benigno D'Orazio, le parole di Fenili suonano come una dichiarazione d'amore nei confronti di Pineto.
«L'amore è sicuramente ricambiato da tutto l'ambiente. Abbiamo trovato l'accordo in meno di un minuto, non c'è stato bisogno di tante parole, il rapporto con Ricky è sempre rimasto ottimo. Lo dimostra il fatto che spesso e volentieri lo si è visto sulle tribune del Pala Mercatone Uno come spettatore attento. Colgo l'occasione per ringraziarlo per l'apporto che darà alla squadra, in un momento delicato come quello creatosi con l'infortunio a Matteo Cacchiarelli, un ragazzo che ha messo in mostra doti non comuni e che aspettiamo presto in campo».


15/12/2006 8.53