MOTORI. I 100 anni del salone dell’auto di Los Angeles

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1411





LOS ANGELES. Cento anni. Sono tanti, eppure Los Angeles, “la città degli angeli” li sopporta pimpante ed orgogliosa accogliendo oltre mille vetture di 47 marche, sparse nel vasto Convention Center, simile ad una immensa variopinta aiuola di metallo.
Los Angeles ha aperto i battenti ad una folla che supererà i 2 milioni di visitatori desiderosi di osservare quante innovazioni, scoperte, varietà hanno sfornato la mano d'opera, l'intelligenza di centinaia di designer, progettisti, meccanici e collaudatori
di questi prototipi, molti dei quali verranno messi sul mercato nel 2008.
Non occorre molto per capire che la General Motors, Nissan, Honda,Ford, Chrysler, Lamborghini, Aston Martin, Ferrari e tante altre Case tentano l'assalto al primato mondiale presentando il non plus ultra dell'industria automobilistica.
Grande interesse per la Volksvagen Tiguan, una SUV per tutti i terreni,
ma che purtroppo anche questa arrivera' tra dodici mesi.
Che dire dei due nuovi veicoli Nissan (SE-R) di 200 Cv, offerti
per 20.000 dollari? Da ammirare la nuova Ford Escape Hybrid 2008 dal
tocco e caratteristica di un moderno SUV.
La Chrysler, tramite l'attrice Jennifer Love Hewitt, ha presentato la nuova generazioni delle decappottabili con la Sebring, coupe sport, la vettura più venduta in Usa, dotata del sistema di navigazione MyGIG, e di un propulsore
standard di 2.4 litri o l'optional 2.7 e 3.5 litri.
La nuova arrivata presenta il tetto hard top ripiegabile in acciaio.
La BMW, presenta la prima lussuosa Sedan spinta ad idrogeno-che emette vapore acqueo- e carburante.
Non poteva mancare la Lamborghini con la sua pregiata Murcielago
LP 640 Roadster, la supersportiva a trazione integrale, con motore a
V60 di 6.5 litri capace di erogare 640Cv. a 8000 giri, che la casa
produrrà nel limitato numero di 20 unità verso la metà della primavera 2007.
Ma non si pensi che a Los Angeles si guarda soltanto lo smagliante colore della Ferrari, o il rosso “conservative” della Chrysler.





L'ERA DEL DIESEL “PULITO”


I costruttori all'unisono hanno rivolto lo sguardo verso il risparmio del carburante, alla conservazione dell'habitat, e sopratutto i
californiani, che chiedono che le Case di astenersi alle rigide norme che non consentono ai veicoli di emettere fuliggine pericolosa all'umanità', come accadeva negli anni '80.
Ed in prima fila appaiono la Volkswagen AG e Daimler Chrysler che hanno
presentato vari veicoli azionati a “diesel pulito” al punto da soddisfare subito
anche i californiani.
Il direttore delle ricerche e sviluppo della Daimler Chrysler ha
candidamente ammesso:«Siamo decisamente convinti che il futuro dei
motori diesel e' iniziato da oggi, con la tecnologia “Bluetec”».
Al che ha risposto prontamente la BMW AG:«Stiamo lavorando con la nostra
tecnologia diesel che, nel 2008, risponderà ai regolamenti imposti anche nei
50 stati dell'Unione, pur sapendo che sarà duro convincere gli acquirenti
americani ad acquistare “vetture-diesel e autofurgoni».
L'arrivo in America del nuovo “ultrabasso diesel” e' di critica importanza
poiché e' noto che lo zolfo tende ad ostacolare il sistema di controllo dello
scarico dei motori diesel, un po' come il piombo impediva il funzionamento
del convertitore catalitico del motore a benzina.
Osservando alcune statistiche, gli esperti considerano che il ”nuovo diesel” e l”Etanolo”,estratto dal granturco, potrebbero ridurre il consumo di carburante di 60 milioni di barili di benzina al giorno.
E sono tanti, per la nazione “ubriaca di carburante.”


 UN MARE DI “CONCEPT CAR”

Sono tante le concept car che richiederebbero pagine di storia. Ma la gioventù
che verrà al Convention Center sicuramente trascorrerà molto tempo a rimirare
i “desing” che esplorano la frontiera futura delle auto del domani, con in mente la protezione dell'ecologia'.
Los Angeles e' orgogliosa dei suoi cento anni di mostre avvincenti e convincenti e ne ben ragione.
Lino Manocchia 04/12/2006 9.36







(il salone del 1920)