Tra problemi difensivi ed infortuni, Ballardini prepara la gara con il Verona

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1098

PESCARA: Sarà un Pescara dimezzato dagli infortuni quello che sabato pomeriggio affronterà il Verona allo stadio Adriatico. Mentre per Ferrante lo staff medico biancazzurro è ottimista, non saranno sicuramente della gara Olivieri, Papini e Vicentini. L'ex mediano della Ternana dovrebbe restare fermo almeno novanta giorni e nella migliore delle ipotesi tornerebbe a disposizione solo per i due match casalinghi consecutivi al cospetto di Vicenza e Frosinone. Zoppetti e Gonnella possono invece considerarsi pienamente recuperati ed entreranno senza problemi nella lista dei convocati di Ballardini.

Il tecnico romagnolo non ha ancora sciolto le riserve riguardo il modulo da utilizzare contro gli scaligeri. Il ballottaggio vede il 4-5-1 di Cesena leggermente favorito sul 4-4-2 utilizzato nei precedenti turni di campionato. Il motivo è estremamente semplice in quanto Ballardini vorrebbe riproporre quel modulo ad una sola punta che, a detta dell'interessato, ha garantito equilibrio alla squadra mettendo inoltre in seria difficoltà la retroguardia cesenate. In realtà è giusto muovere una critica all'ex tecnico della Sambenedettese. In effetti tolte le magie di Carozza su calcio piazzato e qualche iniziativa solitaria del sempre ottimo Antonelli, sicuramente il Pescara sarebbe tornato dalla romagna a mani vuote. Il 4-5-1 oltrechè per le assenze, era stato concepito per bloccare il tridente offensivo dei bianconeri di Castori. In realtà il pacchetto arretrato, per effetto soprattutto dei tre gol subiti, non ha mostrato miglioramenti ed ha messo in luce per l'ennesima volta tutte le magane di una fase difensiva approssimativa. La colpa non è comunque da imputare soltanto al tecnico in quanto sull'out si sinistra manca un elemento cardine su cui si era fondata la difesa dello scorso campionato: Emanuele Pesaresi. Il terzino, ora in forza alla Triestina, è stato costretto ad andarsene nonostante un torneo cadetto disputato ad altissimi livelli ed un numero elevato di assist vincenti lo avevano elevato al rango di "miglior giocatore pescarese dell'anno 2005". In presenza di un progetto serio che a Pescara manca ormai da troppo tempo, sicuramente l'ex difensore di Lazio e Benfica sarebbe rimasto.

Nella giornata di ieri i biancazzurri hanno disputato una doppia seduta di allenamento improntata soprattutto sulla tattica e sui movimenti difensivi. Mattina allo stadio e pomeriggio al campo "Vestina" di Montesilvano per Delli Carri e compagni. Nella giornata di oggi, prima della consueta "sgambata pomeridiana", gli adriatici riceveranno la gradita visita della "Panini" per le annuali foto da inserire nello storico e famoso album "Calciatori Panini".

Infine nella mattinata di oggi è stata presentata presso la sala dei Marmi della provincia di Pescara la nuova campagna pubblicitaria della Fidas di Pescara. E' stata l'ennesima occasione per ribadire l'impegno del Pescara per il sociale, in questo caso per le donazioni del sangue. E' in programma inoltre per 25 Ottobre allo stadio Adriatico una amichevole i cui proventi andranno totalmente in beneficienza. Parteciperanno all'incontro di calcio alcuni importanti cantanti, uomini di sport e personaggi dello spettacolo.

Andrea Sacchini 28/09/2006 10.35


COSA NE PENSI? SCRIVILO NEL BLOG