Irl. Wheldon vince la corsa e Hornish è Campione 2006

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1032

Irl. Wheldon vince la corsa e Hornish è Campione 2006
CHICAGOLAND. La Irl ha effettuato -secondo calendario- il gran gala finale del campionato a Jolet la cittadina dall'ovale-ippodromo che si specchia dinanzi al temuto penitenziario dell'Illinois (foto)

Costruito per accogliere 70 mila spettatori - questa volta gli organizzatori l'hanno definito “capace di ospitare oltre centomila unita'".
Una particolare consuetudine ha scosso le stazioni radio locali, una delle quali ha apertamente ammesso che negli ultimi giorni e' stato effettuato un massiccio lavoro di distribuzione di biglietti gratuiti, accompagnati da un berrettino rosso di “mamma” Marlboro che nel 2007 non potrà più applicare, sulle vetture, il nome della marca di sigarette ed ora intende chiudere col botto.
Anche la bella Danica Patrick avrebbe detto ad un cronista della Associated Press:«mi cadono le braccia per la distribuzione dei “pass” gratuiti». (Foto)
Ma la driver di Michael Andretti ben presto si rifocillerà guidando l'acquisita Lamborghini Gallardo.
Voci sempre più insistenti vogliono un esodo nel 2007 dalla Irl di alcuni piloti tra i più noti. (Forse Scott Dixon??).
Dario Franchitti feritosi alla testa durante una gara di “antiche” a Goodwood, non ha potuto concludere il campionato, e secondo voci in attesa di conferma, potrebbe passare nel team Rusport di Carl Russo che dovrà rimpiazzare-qualora Cristiano Da Matta non possa riprendere l'attività'.
Il brasiliano sì ferì per colpa di un cervo che gli attraversò la pista di Elkart Lake durante le prove libere.
Franchitti che vive a Nashville (Tennesee) insieme alla consorte, l'attrice Hashley Judd (foto) e' tenuto d'occhio anche dal team PKV di Kevin Kalkhoven, mentre qualche ottimo “stradista”,
della serie di Tony George, ha bussato alla porta dei teams di Forsythe e Gelles.
Parlando con Keven Kalkhoven della “missione” per convincere Tony George all'unione tra le due serie, il magnate ha detto:«Noi
proseguiamo con i nostri incontri e constato che ottimi passi sono stati compiuti. Occorre pazienza. George appare sempre più convinto che l'unione e' imperativa e qualcosa dovrà pur sortire».
Qualcuno della Irl ha suggerito per il 2007 di effettuare due o tre gara in “accoppiata” usando le vetture DPO1 Panoz. Ma allora Indy acquisterebbe le macchine della Champ car? Difficile capirci qualcosa...

LA CORSA
(Foto arrivo Wheldon Dixon)

La Irl, per agitare le stanche acque pubblicitarie dove naviga Danica Patrick, aveva escogitato un concorso.
Uno spettatore, sorteggiato alla vigilia, avrebbe ricevuto 300 mila dollari qualora la Patrick avrebbe tagliato prima il traguardo . Ma, sorpresa, sorpresa la bella Danica e' finita 12° a due giri ed in vena di criticare il suo benefattore (Rahal) elogiando, invece, Michael Andretti «che le starebbe preparando una macchina speciale» per il 2007.
Partenza razzo di Dan Wheldon e Scott Dixon che bruciano il  poleman Hornish. L'inglese terrà il comando per oltre 140 dei 200 giri, toccherà due volte, ruota a ruota, il compagno Dixon col quale marciava in simbiosi, mentre nelle immediate retrovie Castroneves, Kanaan, Scheckter, Sharp e gli altri, arrancavano senza speranza.
I rifornimenti lampo dei team Ganassi hanno prevalso.
Alla resa dei consti, pero', Hornish e Wheldon concludevano ambedue
con 475 punti.
Ma per il maggior numero di vittorie durante il 2006, il titolo è andato a Sam Hornish, ( il terzo della Irl) tra il vivo disappunto dell'inglese che aveva sostenuto una gara coraggiosa e meritevole .
Questo e' il primo titolo ottenuto in 11 anni di corse nella serie da Roger cui sta a cuore che la ventilata unione Irl-Champ car non abbia luogo.
Per il pilota di Ganassi, questa è l'undicesima vittoria della sua carriera americana.
Il giovane Marco Andretti partito bene, era arrivato in sesta piazza, poi ha forato la ruota destra posteriore. Ripartito ultimo non e' riuscito a ridurre il decisivo distacco.
Il neo campione della Irl ha incassato un milione di dollari di premio riconfermando che a lui interessa correre soltanto nella Irl.

Lino Manocchia 11/09/2006 10.51