Arco, ad Abbateggio i campionati nazionali di tiro di campagna

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

783

Si terrà in località Valle Giumentina, ad Abbateggio, dall'8 al 10 settembre, la 38esima edizione dei campionati italiani di tiro con l'arco, specialità tiro di campagna. Diversamente dalle altre prove previste in questo sport i tiri si svolgeranno non in forma statica e in piano, ma seguendo un percorso nel verde del Parco nazionale della Majella lungo il quale sono state predisposte le tappe con i bersagli. Il tracciato, costellato dalle antiche costruzioni in pietra a secco dei pastori chiamate tholos, è già stato testato nel maggio scorso in occasione dei campionati regionali del tiro di campagna. «Alle competizioni sono stati iscritti 359 atleti, precedentemente qualificatisi, provenienti da tutta Italia», come è stato spiegato da Marisa Fabietti, consigliere della Federazione italiana di tiro con l'arco, nella presentazione avvenuta questa mattina alla Provincia di Pescara. «Gli arcieri», ha proseguito, «parteciperanno nelle specialità “arco olimpico”, “arco nudo” e “arco compound”, nelle categorie “veterani”, “seniores”, “juniores”, “allievi” e “ragazzi”, sia maschili che femminili e sia in forma individuale che a squadre». L'appuntamento è organizzato dal Comune di Abbateggio, guidato dal sindaco Antonio Di Marco, e dalla Compagnia arcieri “Il Delfino” di Silvi Marina, presieduta da Giancarlo Nafra, per la parte tecnica. Le gare saranno affiancate dai festeggiamenti per la Madonna del Carmine e quella dell'Elcina, quindi sono previsti momenti ricreativi e di degustazione dei prodotti tipici sia per gli atleti che per quanti, da venerdì a domenica prossima, arriveranno nel piccolo centro alle pendici della Majella.
il sito www.abbateggio2006.org.

04/09/2006 15.00



PARLIAMONE NEL BLOG DEI TIFOSI