Tennis L’Aquila: vincono i big ma non mancano le sorprese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2221

I big hanno vinto agevolmente gli incontri d'esordio giocando anche un grande tennis, ma non sono mancate altre sorprese nella seconda giornata del torneo internazionale “Itf L'Aquila Futures 2006 presented by Ricoh”.
L'evento si sta giocando sui campi del circolo tennis “Peppe Verna” dell'Aquila. Oggi è stato completato il primo turno. Domani sono in programma gli ottavi di finale.
Il numero uno del seeding, l'australiano Paul Baccanello, numero 340 del mondo, ha regolato il qualificato De Sanctis con il punteggio di 6-3, 6-4.
Evidente la superiorità dell'ex numero 129 della classifica mondiale. Se Baccanello ha vinto con autorevolezza, ha addirittura impressionato la sicurezza con la quale il 18enne slovacco, Lukas Lacko, numero due del tabellone, ha superato la 16enne promessa del tennis italiano Danie Lopez, giocatore al quale la federazione ha riservato la wild card. Eloquente il 6-1, 6-2 finale per lo slovacco apparso giocatore completo e in grado di scalare la classifica mondiale.
Il primo turno ha fatto altre due vittime tra le teste di serie: la cinque del seeding, il 18enne italiano Gianluca Naso, 378 del mondo, una delle più grandi speranze del tennis italiano, è stato battuto in due set molto tirati dal connazionale Francesco Piccari (435); la otto, Fabio Colangelo (432), è stato superato da Enrico Burzi (613) al termine di un match equilibrato finito con il punteggio di 6-4, 7-6.
Negli altri incontri, schiacciante la vittoria della testa di serie numero quattro Antonio Pastorino, che ha rifilato un doppio 6-0 al giovane Andrea Volta.

Tra i vincitori più brillanti della giornata una vecchia conoscenza del pubblico aquilano, l'italo argentino Manuel Jorquera, 464 del mondo, ex grande promessa del tennis internazionale, che ha avuto la meglio su Di Vuolo con un doppio 6-2. Equilibrata e a tratti spettacolare il match tra l'argentino Guillerno Carry 542, e l'egiziano Sherif Sabry, 600.
Quest'ultimo ha avuto la meglio per il ritiro dell'avversario per infortunio, quando conduceva per 4 a 1 nel terzo set. Ha fatto vedere buoni numeri, soprattutto nel servizio, il kuwaitiano Mohammed Al Ghareeb, testa di serie numero 6, che, sia pure a fatica, ha avuto la meglio sull'italiano Stefano Grilli. Domani sono in programma gli ottavi di finale.
Tra i match più interessanti, oltre a quelli delle prime due teste di serie (Baccanello-Capkovic e Lacko-Da Col), da segnalare il derby italiano Viola, che ha eliminato la tre del tabellone l'egiziano Maamoun, e Petrazzuolo; Jorquera – Al Ghareeb e Pastorino – Kretschmer.
Intanto, questa sera è in programma la cena di gala durante la quale sarà promossa una raccolta di fondi a favore dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla. L'Aism è partner del circolo aquilano ed assicura all'evento il binomio sport solidarietà.
Lo staff del circolo tennis L'Aquila “Peppe Verna” ha espresso il cordoglio per la morte di Gino Carrozzi, dipendente storico della struttura aquilana, morto ieri. Alla famiglia e al figlio Rossano, tra l'altro tra i collaboratori della struttura, vanno le condoglianze del consiglio direttivo e dei soci.

24/06/2006 9.23