Pescara calcio. Summit tra Iaconi e Paterna: Gasperini sempre più vicino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1571

  PESCARA. Si è svolto nella giornata di ieri il summit societario tra il presidente Dante Paterna ed Andrea Iaconi. A margine dell'incontro il patron biancazzurro ha confermato l'allargamento della base societaria a cinque membri.    

 


PESCARA. Si è svolto nella giornata di ieri il summit societario tra il presidente Dante Paterna ed Andrea Iaconi. A margine dell'incontro il patron biancazzurro ha confermato l'allargamento della base societaria a cinque membri.


 


 



Nelle intenzioni del massimo dirigente, il nuovo consiglio di amministrazione a differenza degli anni passati sarà pienamente partecipe della società, inoltre ognuno avrà compiti ben specifici.

La chiacchierata tra Paterna e Iaconi è servita anche per tracciare le linee guida da seguire in materia di rafforzamento della squadra e di guida tecnica futura.
A meno di sorprese, il prossimo allenatore dovrebbe essere Giampiero Gasperini, amato ed inseguito già da diverse stagioni dall'A.D. biancazzurro.
Attualmente pare sempre più vicino l'ingaggio dell'ex mister del Crotone.
Il Pescara è ormai l'unica società senza allenatore mentre Gasperini è ora disoccupato. Il matrimonio tra le due parti sembra di conseguenza possibile.
Questione mercato: trovano conferma le indiscrezioni che vedono l'ala destra Filippo Antonelli come il primo rinforzo in vista della prossima stagione. Il giocatore nativo proprio di Pescara giungerebbe dal Chievo con la formula del prestito con diritto di riscatto. Riguardo il reparto offensivo, il bomber della primavera milanista Ardemagni è inseguito da mezza serie B. Nella corsa al giocatore, difficilmente il Pescara batterà l'agguerrita concorrenza di Arezzo e Messina.
Dalla prossima settimana il sodalizio di Via Mazzarino, come anche dichiarato dal presidente, sarà impegnato nel rinnovo dei contratti di vari calciatori presenti nella rosa. In primis si cercherà di confermare Pesaresi e Cammarata. Incerto invece il futuro di Gautieri e Bonfiglio.


CALCIOMERCATO, LE TRATTATIVE DELLA SERIE A:

La Juventus anche in caso di retrocessione potrebbe confermare Christian Abbiati. L'ex portiere del Milan infatti pur di giocare titolare in una squadra prestigiosa sarebbe disposto anche a scendere di categoria. Secondo indiscrezioni il Milan ha avanzato un offerta di 3 milioni di euro per il talentuoso trequartista del Rennes Gourcouf.
La società francese ha chiesto del tempo per valutare la possibilità di cedere il calciatore neanche ventenne. Materazzi è sempre più lontano dall'Inter, nonostante la forte volontà del giocatore di restare. Le società interessate al centrale della nazionale sono Lazio, Milan, Fiorentina e Villarreal. Gli spagnoli sono però in pole position visto la ferma volontà dei nerazzurri di non cedere il giocatore in Italia. La stessa società di Via Durini cerca il sostituto di Veron. Pizarro non ha convinto i dirigenti quindi si tenta la pista Riquelme.
L'alternativa al centrocampista del Villarreal è rappresentata da Almiron. Il regista dell'Empoli è valutato solo 4,2 milioni di euro.
La Roma è vicinissima all'accordo con il Chievo per l'acquisto di Amauri e Semioli. Non sono note le cifre dell'affare ma pare che la società capitolina verserà 3 milioni di euro nelle casse dei clivensi. Nell'accordo sarebbero compresi Curci, Brighi e Scurto che si trasferirebbero a Verona. La Lazio è alla ricerca di un attaccante capace di rimpiazzare il quasi certo partente Pandev, destinato all'Udinese. Circolano i nomi di Makinwa e Bogdani, quest ultimo inseguito anche dall'Udinese. I friulani potrebbero rilevare dal Milan Amoroso. Il brasiliano, utilizzato pochissimo questa stagione, sarebbe ben felice di tornare a giocare al "Friuli".
L'Empoli ha bisogno di un portiere. Pavarini in scadenza con la Reggina non ha alcuna intenzione di rimanere in Calabria. I Toscani tenteranno inoltre di confermare il prestito di Riganò. Tavano, il pezzo pregiato del mercato biancazzurro, per ora dovrebbe restare.
La Fiorentina dopo aver perso Fiore, andrà alle buste per acquistare definitivamente Montolivo dall'Atalanta e Jimenez dalla Ternana. I viola potrebbero anche definire l'ingaggio di Ambrosini dal Milan.
Il Palermo è vicino a Simplicio e Bresciano, forti centrocampisti del Parma.
La Sampdoria infine è interessata all'ala destra Buscè dell' Empoli.

Andrea Sacchini 09/06/2006 9.13