MOTORI. La Pontiac si espande nel 2006 con Solstice, Gxp, G6 e Gto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1518

MOTORI.  La Pontiac si espande nel 2006 con Solstice, Gxp,  G6 e Gto
DETROIT – Con una serie di auto ad alte prestazioni, veicoli crossover e, ora, un SUV, Pontiac entra nel 2006 con una serie di prodotti nuovi e revisionati in grado di attirare chiunque sia alla ricerca del gusto della guida e della piacevolezza dello stile.
La linea 2006 vede in testa la nuova Solstice che verrà affiancata nel corso del 2006 dalla sorella ad alte prestazione Solstice GXP 2007; quest'ultima che ha adottato il completamente nuovo Ecotec turbo da 2,0 l, il più potente motore della famiglia Ecotec costruito in serie.
La Solstice è una pura auto sportiva, con uno spirito elementare derivato da una struttura esterna studiata per offrire la
massima reattività e una cappotta ripiegabile facilmente azionabile in grado di scomparire dietro i sedili posteriori.
La Solstice, inoltre, è equipaggiata con un potente motore Ecotec da 2,4 l che sviluppa 177 hp (132 kw) governato da un cambio a trasmissione manuale a cinque marce a rapporto breve. V L'abitacolo pensato per il conducente propone una strumentazione che si ispira a quello delle motociclette.
La Solstice GXP monta il nuovo motore Ecotec turbo da 2,0 l che propone, per la prima volta in Nord America, l'iniezione diretta. La tecnologia a iniezione diretta aiuta il motore Ecotec a produrre una maggiore potenza pur mantenendo il consumo di carburante a un valore basso, simile a quello di un motore di bassa cilindrata. Sviluppa 260 hp (194 kw) con una coppia di 387 kg/m (353 Nm)*, il che fa di questo motore GM quello con le più alte prestazioni mai ottenute, con 130 hp (97 kw) per litro.
.I nuovi modelli G6 coupè e con cappotta rigida, con le due nuove opzioni di motorizzazione, sono un'altra novità per il 2006. La berlina è disponibile con il motore di modello base Ecotec a 4 cilindri da 2,4 l, mentre i modelli G6 possono essere dotati nel nuovo motore da 3,9 l ad alte prestazioni.
Qui di seguito indichiamo le altre novità 2006 della Pontiac:



G6
Due nuovi allestimenti, tra cui una elegante coupè e un'innovativa cabriolet con cappotta rigida, vengono affiancate da una nuova berlina con motore a 4 cilindri e da modelli GTP ad alte prestazioni per la berlina, il coupè e la cabriolet. Le cabriolet G6 GT e GTP (disponibili a partire dal primo trimestre del 2006) sono dotate di una cappotta rigida retraibile adatta a tutte le stagioni e consentono di trasportare 4 persone. I modelli GTP sono equipaggiati con un motore V-6 da 3,9 l che sviluppano 240 hp (179 kw) per la berlina e il coupè, e 227 hp (169 kw) e 349,6 kg/m (319 Nm) di coppia per la cabriolet. Il motore da 3,9 l si abbina a un cambio automatico di serie a 4 marce con controllo manuale dei rapporti, oppure con una trasmissione manuale a 6 rapporti.
Con il suo economico motore Ecotec da 2,4 l, la nuova G6 berlina a quattro cilindri è l'auto di accesso alla linea G6. Il motore ad alta resa sviluppa 165 hp (123 kw)* e garantisce un eccellente risparmio di carburante. Per il 2006 tutti i modelli G6 verranno dotati del sistema Passenger Sensing di GM, di un volante sportivo a tre razze, un sedile per il conducente a quattro posizioni con regolatore elettrico dell'altezza, possibilità di controllo automatico della climatizzazione (di serie sui modelli GTP) e di una sola antenna.




Grand Prix
Grand Prix mette a disposizione un nuovo allestimento Special Edition che potrà essere adottato sui modelli Grand Prix e Grand Prix GT e che comprende alcuni particolari stilistici e nuovi cerchi da 17”. I modelli Special Edition vanno ad affiancarsi alle prestazioni della Grand Prix GXP con motore V-8, introdotta a metà 2005. La GXP è equipaggiata con un motore V-8 da 5,3 l che sviluppa 303 hp (226 kw) con tecnologia Active Fuel Management™ che regola l'operatività fra otto e quattro cilindri consentendo di ottenere, in alcune condizioni di guida, un risparmio del 12% di carburante.

GTO
La GTO 2006 si differenzia immediatamente grazie ai gruppi ottici posteriori che ora prevedono uno sfondo nero invece di rosso. Vengono proposte due nuove combinazioni cromatiche (Fusion Orange e Spice Red) e un nuovo design dei cerchi da 18” con razze chiare che la contraddistinguono subito come modello 2006.
Il motore LS2 V-8 di 6,0 l sviluppa un'impressionante potenza di 400 hp (298 kw)* e una coppia di 595 kg/m (542 Nm)*, con due prese d'aria che contribuiscono a convogliare l'aria fresca nel vano motore. Di serie viene proposto il cambio Hydra-Matic 4L60-E a trasmissione automatica a 4 rapporti controllati elettronicamente, ma è disponibile anche una trasmissione manuale a 6 rapporti Tremec T56. Il sistema di trasmissione è in grado di lanciare la GTO da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi e coprire i 400 m in 13 secondi.
Un programma ardito,non c'e' che dire, ma non dimentichiamo che si parla della valida Pontiac di casa General Motors.
Lino Manocchia 27/04/2006 8.59