Humangest: alla ricerca della continuità col Verona

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1161

C'era grande tensione alla vigilia del match interno con la Sport Management Verona, uno scontro diretto quasi da ultima spiaggia. La Humangest Pescara Sport, però, non ha fallito l'appuntamento con la vittoria e ha incamerato tre punti vitali in prospettiva futura, che non risolvono certamente tutti i problemi di classifica, però aiutano eccome.
Tra l'altro la Humangest avrebbe dovuto vincere con almeno due reti di scarto, visto che all'andata i veneti si imposero di un gol, e l'obiettivo è stato raggiunto a conclusione di una prova brillante. Addirittura brillantissima per i primi tre tempi, quando gli uomini di Maurizio Gobbi sono andati sul 12-2, per poi naturalmente mollare un po' la presa nei minuti precedenti la sirena finale.
La prestazione dell'intera squadra ha risposto alle aspettative, ma è impossibile non citare il montenegrino Vladimir Latkovic, autore di sei segnature quasi tutte nella fase di avvio, quindi importanti per imprimere un marchio alla gara. Così come è da segnalare la prova del portiere Nicola Petaccia, dopo un periodo di alti e bassi tra infortuni e malanni vari: ha parato un rigore e si è reso protagonista di altri interventi notevoli.
Ora alla Humangest manca la continuità di gioco e di risultati per tirarsi fuori dalle sabbie mobili della classifica, quella continuità che fino a questo punto è sempre mancata. Il calendario non è semplicissimo in questo senso: sabato è in programma la trasferta con la capolista Sori, quindi il match interno con l'altra Big Civitavecchia.
Il capitano Francesco Mammarella: “Il ritorno alle Naiadi ci ha portato bene, ma al di là di questo abbiamo giocato un'ottima gara. Diciamo che il primo passettino è stato fatto e ci ha consentito un sospiro di sollievo. C'è un pizzico di soddisfazione, perché in fondo questa squadra ha raramente sbagliato negli scontri diretti casalinghi”.

QUINTA GIORNATA DI RITORNO.
Terra Sarda Cagliari-Bergamo 4-10,
Como-Quinto 9-7,
Fiorentina-Enel Civitavecchia 12-11,
Vallescrivia-President Bologna 10-6,
Arenzano-Sori 7-9,
Humangest Pescara Sport-Sport Management Verona 13-9.

CLASSIFICA. Sori 35, Vallescrivia 34, Enel Civitavecchia 33, Bergamo 29, Fiorentina 27, Terra Sarda Cagliari 22, President Bologna 21, Como 19, Quinto 18, Humangest Pescara Sport e Sport Management Verona 15, Arenzano 10.