Inizia a Firenze il lungo trittico esterno della Humangest

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1280

Subito in Toscana contro la Fiorentina, poi la settimana prossima a Genova contro il Vallescrivia. Quindi match interno con l'Arenzano e ancora doppia trasferta, a Bogliasco per affrontare il Quinto e a Bologna.
Insomma, si prospetta un periodo ricco di viaggi per la Humangest Pescara Sport, di viaggi e si spera di punti, di cui c'è terribilmente bisogno essendo la squadra pescarese al terz'ultimo posto del girone Nord della A2/M.
Sempre senza piscina, per la settima settimana consecutiva i biancazzurri si sono dovuti arrangiare con allenamenti di fortuna – un handicap enorme, di cui si parla sempre troppo poco – e non conoscono ancora bene il loro immediato futuro riguardo a questo argomento.
Coach Maurizio Gobbi ha tutti gli uomini a disposizione e si reca a Firenze consapevole che dovrà tirare fuori il massimo delle energie dalla propria squadra per conquistare un risultato positivo. La Fiorentina allenata dal “grande” Gianni De Magistris sta veleggiando nelle zone medio-alte della graduatoria e soprattutto è una vera corazzata tra le mura amiche.
Tra i suoi punti di forza, il portiere Patricelli, l'americano Dornin e il mancino Montauti, oltre all'ex pescarese Deni Zovko. Formazione molto forte sul piano del nuoto e, nel complesso, piuttosto giovane.
Maurizio Gobbi: “Ora il calendario ci impone di andare a conquistare i punti-salvezza in trasferta. Ciò non significa andare allo sbaraglio, bensì giocare con prudenza e centrare gli obiettivi specialmente a livello tattico. La Fiorentina? Il pronostico è a suo favore, noi speriamo di metterla in difficoltà provando ad applicare un certo tipo di gioco su cui sto ancora riflettendo”.
L'inizio dell'incontro è stato fissato alle ore 16, gli arbitri dello stesso saranno Alfi e l'esperto Rotondano.
17/03/2006 14.51