Auto. Viper la nuova imbattibile di casa Chrysler–Dodge

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1392

Auto. Viper la nuova imbattibile di casa Chrysler–Dodge
DETROIT. Piu' che un'auto e' una sorta di riassunto del “Guinness dei primati”, un concentrato di dinamite che, in pista, come sulle spaziose highway statunitensi, si rivela capace di numeri assolutamente memorabili.
Cattiva, rombante, vistosa, la Viper 2006-SRT10 coupe'/convertibile, presentata in questi giorni dalla Chrysler –Dodge, -un nome e una minaccia- e'la piu' “estrema” delle sportive americane, grazie anche al suo esclusivo monoblocco in alluminio V10 di 505 cubic inches erogante ben 500 Cv-15 in piu' della versione precedente.
L'incremento della potenza, in sinergia con un'apprezzabile diminuzione del peso (25 Kg in meno) anche nella versione coupe' ha sortito un ulteriore miglioramento delle prestazioni, ben visualizzate da un'accelerazione di 3.9” per passare da 0 a 100 km/h. mentre per la frenata i dischi da 14 inches Brambo consentono una performance da 0 a 100 Km in meno di 30 metri. Piu' della velocita'massima, e' infatti lo spunto bruciante il vero tratto distintivo di una sportiva di razza come la V10 di Detroit.

DODGE DESIGN
Lunga, larga e letteralmente schiacciata a terra la Dodge


Viper trasmette un'eccitante sensazione di potenza. La performance della Dodge 2006 SRT10 e' ancor piu' definita dalle esclusive quattro ruote in alluminio forgiato di 18 inches x 10 frontali e 19 inches 13 posteriori con sospensioni indipendenti e braccia in alluminio.
Rispetto alla precedente versione si apprezzano gli interventi riservati alla carrozzeria, contraddistinta da linee piu' smussate, raccordate e da una conseguentemente affinata
aerodinamica. Il posto di guida,con il piccolo volante ricoperto in pelle,in tinta con la carrozzeria, conserva un sapore decisamente corsaiolo.
Al suo tettuccio”double bubble”, l'originale “styling” posteriore e i fari che ricordano le edizioni GTS 1999- 2002 si accoppia l'originale livrea color blu, accentuata da vistosissimi fascioni longitudinali bianchi nel tipico stile corsaiolo degli anni'60.

MOTORE DA 350 Km/h
Per sfruttare adeguatamente il notevole potenziale sportivo della nuova Viper, la Casa ha intensificato il suo impegno nelle corse allestendo una versione specifica omologata nella classe GT1 della Petit LeMans, ma pensata anche per correre a LeMans.
La
Viper coupe' e' stata anche la “pace car” della 500 miglia di Indianapolis, prestigioso riconoscimento per una macchina indiscutibilmente speciale.
Il vero debutto della prima versione roadster in qualita' di apripista nel catino dell'Indiana e' avvenuto pero' nel 1991, con Carroll Shelby,”padre” della Cobra e coautore della stessa Viper, al volante.
La vettura propone un cambio manuale a sei marce heavy duty per questa “magnifica realizzazione meccanica”. Il cruscotto disegnato per una performance superiore contiene al centro un tachimetro che si arresta a 310 km/h. E son tanti!.
La sigla SRT sta per Street and Racing Technology, l'assemblaggio della Viper 2006 ha luogo presso la Corner Avenue Assembly Plant in Detroit. La Dodge che ha definito per la SRT10 un prezzo di 83.995 dollari, compresa la tassa di trasporto, fa notare di aver venduto globalmente, nel 2004, un milione e 400.000 veicoli, assurgendo all'ottavo posto tra le principali Case costruttrici mondiali e il quinto negli Usa. Saranno 200 i primi fortunati acquirenti che potranno acquistere la Viper 2006 First Edition carica di una buona dose di ”optional”.
Lino Manocchia 28/11/2005 8.33