I funerali di Scoglio: Genova saluta il Professore.

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1995

Settemila tra amici, tifosi, amanti di calcio: tutti presenti oggi per dare l'ultimo saluto Al Professore Scoglio, morto improvvisamente in diretta tv. Dopo l'accertamente della morte causata da infarto e la diffida del Garante della Privicy a giornalisti e testate di riproporre le immagini della tragedia oggi è il giorno del ricordo.
E anche Pescara piange la scomparsa di Franco Scoglio. Il presidente Paterna e la squadra si stringe intorno al dolore della famiglia e ricorda che «al di là della fama e dell'importanza», ha dichiarato la squadra biancazzurra, «in riva all'Adriatico c'è un motivo in più per ricordarlo».
Scoglio aveva allenato anche il Pescara nella stagione 1993-94. Il suo lavoro nella città abruzzese fu molto breve e dopo due sconfitte casalinghe ed un pari a Monza il tecnico lasciò il Pescara, lasciando la consegna a Rumignani.
Durante l'omelia padre Mauro, tifoso e vecchio amico del tecnico lo ha ricordato con poche frasi ma intense: «Caro Franco sei sicuramente in paradiso perché tu amavi verticalizzare, e il tuo modo di allenare la gente, i ragazzi era rivolto verso l'alto. Sei stato un profeta perchè avevi detto che saresti morto a Genova parlando del Genoa ».
Dalle 8 alle 10 di stamattina era stata allestita la camera mortuaria dove è stato ininterrotto l'arrivo di amici e tifosi che lo hanno voluto salutare per l'ultima volta.
Presenti alla funzione anche la ex moglie Brigitte, dietologa tedesca, e i i figli Brigitte jr. e Tobias, tornati ieri dalla Germania per salutare il papà e l'ex marito.

La bara all'interno della chiesta è stata coperta di cuscini di rose rosse, una lunga sciarpa rossoblù che a fine funzione è stata trasportata a spalla da grandi nome del calcio del passato: Tacconi, Eranio, Bortolazzi, Nappi, Ruotolo, Torrente.
E sempre in queste ore l'emittente Primocanale, negli studi della quale Scoglio è morto, ha depositato alla Procura della Repubblica di Genova la denuncia contro gli ignoti che hanno registrato e fornito alla Rai, Mediaset e SkyTg24 le immagini della trasmissione.06/10/2005 17.29