2°Div/B. Nessuna emozione e Bellaria-Giulianova termina 0-0

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2872

BELLARIA IGEA MARINA. Punto importante in ottica salvezza per il Giulianova che pareggia 0-0 sul campo del Bellaria.

Gara tutt'altro che spettacolare e priva di spunti tecnici interessanti, con le difese vere protagoniste dell'incontro.

Pari e patta tra 2 formazioni che, soprattutto per logiche di classifica, hanno preferito non farsi troppo male interpretando una partita attenta senza grossi rischi.

Per il Giulianova 2 le buone notizie. Finalmente l'imbattibilità esterna dopo tante sconfitte subite lontano dal Fadini e soprattutto il punto guadagnato sull'ultima della classe Villacidrese, ora ad 8 lunghezze dai giallorossi.

Gara equilibrata con poche occasioni da gol nitide da una parte e dall'altra. Il Giulianova, sconfitto immeritatamente 7 giorni fa in casa col Chieti, visti i risultati sugli altri campi si è accontentato di un pareggio tutto sommato buono in ottica classifica.

Se da un lato la prestazione difensiva della squadra è stata impeccabile, la manovra offensiva è apparsa alquanto sterile e poco incisiva. Il Giulianova, che fa maledettamente fatica ad andare in gol, in 23 partite ha fatto solamente 16 gol. I nuovi acquisti di gennaio, che hanno già dato gran contributo nella fase difensiva, devono ancora però integrarsi negli schemi offensivi del tecnico Di Meo, che comunque più volte ha sottolineato la necessità di fare punti sacrificando il bel gioco.

Primi 20 minuti di gara da sbadigli poi la prima conclusione della partita, peraltro velleitaria, è del giuliese Perez che non inquadra lo specchio della porta.

Alla mezz'ora unico squillo dei padroni di casa con una sfortunata deviazione di Polinesi che per poco non ha sorpreso l'attento portiere giallorosso Merletti.

Al 36esimo errore difensivo del Bellaria e combinazione Margarita-Perez con Giorgi che ha liberato appostato sulla linea di porta.

Primo tempo avaro di occasioni da gol. Ancora peggio i restanti 45 minuti di gioco, nei quali nessuna delle 2 squadre è stata in grado di rendersi incisiva in attacco. Al quinto solo il romagnolo Turchetta, l'unico in grado di suonare la carica dei suoi, ci ha provato senza fortuna con palla facile preda di Merletti.

Il resto è una partita quasi senza senso, con il gioco che ha ristagnato a centrocampo con un punto che a conti fatti ha soddisfatto entrambe le formazioni.

Nel Giulianova il tecnico Di Meo ha schierato i suoi con un inedito 4-3-1-2: Sosi, Terrenzio, Zoppetti e Testoni a protezione della porta difesa da Merletti. Diga di centrocampo formata da Croce, Polinesi e Della Penna. In attacco Margarita trequartista a supporto del tandem composto da Perez e Morga. In corso d'opera hanno fatto il loro ingresso in campo Suriano, De Simone e Pirelli.

Nel Bellaria mister Teodorani ha scelto il seguente undici titolare: Teodorani, Giorgi, Bamonte, Petti, Briglia, Forte (39'st Giunchi), Severi (29'st Ballardini), Buda, Turchetta, Pfitscher, De Cenco. A partita iniziata spazio anche per Giunchi e Ballardini.

Ha diretto l'incontro, davanti a circa 400 spettatori, Di Stefano della sezione di Alghero.

Con questo punto il Giulianova porta ad 8 i punti di vantaggio sull'ultima della classe Villacidrese. Domenica riposo per la seconda divisione. Appuntamento tra 14 giorni al Fadini contro il Fano, che in classifica precede i giuliesi di 3 sole lunghezze.

 

Andrea Sacchini   14/03/2011 8.28