2°Div/B. Nell'anticipo L'Aquila cede in casa 2-1 al San Marino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1999

.

L'AQUILA. Nulla da fare per L'Aquila che, dopo la sconfitta rimediata la settimana scorsa in casa della Giacomense, nell'anticipo cede il passo anche al Fattori 2-1 contro il San Marino. Vantaggio nel primo tempo del San Marino al 28esimo con Gasparello. Nel secondo tempo al 70esimo il pareggio di Potenza. Punto del definitivo 2-1 siglato da Ruggieri al minuto 82.

Sconfitta pesantissima in ottica play-off, con la classifica che ora si fa dura per gli aquilani che distano almeno 3 punti dalla quinta piazza occupata da Giacomense e Chieti che si incontreranno domani all'Angelini.

Prestazione sotto le attese per L'Aquila, che con il San Marino era chiamata al pronto riscatto dopo una serie di risultati e prestazioni tutt'altro che esaltanti. Gli uomini di Bitetto invece sono incappati nella quarta sconfitta stagionale al Fattori.

Abile in ogni caso il San Marino nel capitalizzare le occasioni da gol create. La squadra di L'Aquila, dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, dopo essere pervenuta al pareggio ha deluso le attese soprattutto negli ultimi 20 minuti di gioco.

Nei primi 45 minuti di gioco azioni pericolose da una parte e dall'altra. All'11esimo bella conclusione da ottima posizione di Piccioni con un difensore ospite che respinge in corner. Dalla bandiera Onesti per la testa di Galli che manda sul fondo.

Prima risposta del San Marino 3 minuti dopo direttamente su calcio piazzato dal limite di Ruggieri, con pallone di pochissimo fuori.

Al quarto d'ora altro pericolo creato dalla squadra di L'Aquila. Bel suggerimento di Potenza per Galli, contrato al momento della battuta a colpo sicuro dal bel ripiegamento difensivo di Ligi.

Alla mezz'ora il primo vantaggio degli ospiti. Azione in velocità, Amantini trova il corridoio giusto per Gasparetto che da fuori area di precisione supera l'incolpevole Testa.

Prima del riposo, al 40esimo, Galli di testa su calcio piazzato manda la sfera di un nulla sul fondo.

Nella ripresa dopo un paio di buone situazioni offensive, L'Aquila perviene al pareggio al minuto 25 con Potenza, il più lesto di tutti a superare l'estremo difensore sammarinese in uscita.

Al 38esimo la doccia fredda è servita da Ruggieri, che dal limite tira all'incrocio dei pali un calcio di punizione perfetto dal limite.

L'Aquila non ha la forza di reagire e prima del 90esimo Vitaioli sfiora il tris con grande ripiegamento difensivo di Cutrupi.

Con questa sconfitta L'Aquila resta a quota 32 in classifica a meno 3 dai play-off ma con una partita in più. Prossimo turno di campionato impegnativo per gli uomini di Bitetto, che sono attesi in casa del Crociati Noceto.

TABELLINO

L'AQUILA: Testa, Cutrupi, Prete, Giraldi (36'st Perfetti), Garaffoni (3'pt Di Francia), Ruggiero, Stamilla (18'st Falconieri), Onesti, Galli, Piccioni W., Potenza. A disposizione: Modesti, Blaiotta, Falconieri, Pietrella, Iadaresta. Allenatore: Bitetto.

SAN MARINO: Vivan, Pelagatti (36'st Vitaioli), De Santis, Amantini, Fogacci, Ligi, Sorbella, Vigini (36'st Del Sole), Gasparello, Ruggieri, Verachi. A disposizione: Bucchiarelli, Loiodice, Villanova, Murano, Sciamanna. Allenatore: Petrone.

ARBITRO: Francesco Strocchia della sezione di Nola.

Andrea Sacchini 12/03/2011 18.24