A Roccaraso la 4 giorni di Coppa Europa di sci alpino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2474

ROCCARASO. Questa mattina partono le prime prove cronometrate.

Sulla pista Direttissima di Monte Fratello, a Rivisondoli, partono le discese valevoli per la Coppa Europa di sci alpino. E’ il primo atto di una due giorni che vedrà i migliori velocisti del campionato continentale darsi battaglia nella discesa libera, prevista mercoledì 2 marzo e nel superG di giovedì 3. Secondo regolamento, la libera prevede due prove cronometrate, la prima domani e la seconda dopodomani.

La pista Direttissima si presenta oggi in perfette condizioni di neve. Nonostante, infatti, la nevicata di ieri (circa 25 cm), gli organizzatori sono intervenuti prontamente ed ora tutto è pronto per dare il via alla manifestazione. In partenza ci saranno circa 80 atleti in rapprsentanza di 11 nazioni e tutti i migliori hanno già raggiunto Roccaraso. Si tratta di un appuntamento molto importante, poiché quest’anno si sono disputate solamente tre discese e dopo l’appuntamento di Roccaraso ne rimarrà soltanto una, quelle delle finali a Formigal, in Spagna a metà marzo. Inoltre, molti atleti parteciperanno l’anno prossimo ai Campionati del Mondo Junior fissati proprio a Roccaraso, pertanto la possibilità di testare la pista della kermesse iridata è davvero ghiotta.

Tra i migliori, l’austriaco Johannes Kroell, in testa nella classifica di specialità con 148 punti, terzo nell’ultima gara disputata sulle piste delle Olimpiadi di Sochi 2014 e secondo in quella d’apertura di Patscherkofel a Innsbruck. A contendergli la leadership c’è l’elvetico Vitus Lueoend a soli 8 punti da Kroell, mentre Manuel Kramer (AUT) è staccato di 14 lunghezze. Il miglior Azzurro è Mattia Casse, 17 esimo con 49 punti. Ma sono tante le stelle italiane che prenderanno il via. A cominciare da Giovanni Borsotti, che si trova impegnato a raggiungere il francese Alexis Pinturault, qui assente, che comanda la classifica generale con un ampio margine: 840 punti contro i 548 del nostro giovane piemontese. Poi il nazionale Dominik Paris che può essere inserito nell’elenco dei favoriti pur non avendo risultati nel campionato “cadetto”, poiché partecipa alle gare di Coppa del Mondo. Dal massimo palcoscenico dello sci mondiale è invece sceso Patrick Staudacher, oro in superG ai Mondiali di Are del 2007, quest’anno un po’ sotto i suoi standard qualitativi. Cercherà di ottenere un piazzamento ideale per migliorare il proprio punteggio Fis. Saranno della partita anche Paolo Pangrazzi, reduce dall’ottimo risultato ottenuto nella super combinata dei Mondiali di Garmisch dove concluse al sesto posto e Matteo Marmaglia, anche lui intento ad abbassare i punti..

Il programma prevede l’inizio delle prove cronometrate domattina a partire dalle 10:00 sulla pista Direttissima che si presenterà con il suo vestito tradizionale. Non è stato, infatti possibile sistemare a dovere la nuova variante per problemi di neve e dunque di sicurezza. Il tracciatore è Valerio Ghirardi, ex allenatore delle discesiste Azzurre, poi personal coach di Isolde Kostner e quindi cittì della squadra spagnola. Come apripista potrebbe esserci Chiara Carratù, ma lla giovane di Napoli, tra le atlete di Interesse Nazionale, non si trova in perfette condizioni fisiche per un risentimento a un ginocchio. Più probabile la sua presenza al superG.

In virtù dei Mondiali Junior del prossimo anno, queste gare, denominate Test Event, si riveleranno molto importanti per il Comitato organizzatore, presieduto da Armando Cipriani, Sindaco di Roccaraso. Per questo motivo sui siti di gara c’è uno spiegamento di forze davvero imponente, tra forze militari, maestri di sci e professionisti già protagonisti delle Olimpiadi di Torino 2006 e dei Mondiali della Valtellina.

28/02/2011 9.06