2°Div/B. Il "bomber" Di Francia sul momento de L'Aquila calcio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2312

L'AQUILA. Ripresa degli allenamenti per L'Aquila dopo l'importante successo nell'ultimo turno di campionato a Giulianova.

I rossoblù, che hanno sofferto l'iniziativa dei giuliesi, sono stati abili nel non disunirsi ed a capitalizzare al meglio l'unica vera occasione da gol creata in tutto l'incontro.

Decisivo, al suo primo gol tra i professionisti, il centrale di difesa Nicola Di Francia: «non sono abituato a firmare gol. L'ultima rete l'ho messa a segno nel settore giovanile. Ero rimasto in attacco perché pochi attimi prima avevamo calciato una punizione a nostro favore. La palla è rimasta nei pressi dell'area poi Potenza ha messo un pallone delizioso nel mezzo ed ho colpito. Al gol quasi non volevo crederci, io che salgo sempre nei calci d'angolo più per creare confusione in area piuttosto che cercare con determinazione la rete.

«Dedico al gol a chi per il divieto è rimasto fuori i cancelli dello stadio» – prosegue il difensore aquilano – «non è stato giusto e la gioia dei 3 punti è tutta per loro».

A Giulianova dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato L'Aquila ha sofferto non poco nel secondo tempo: «siamo stati bravi a resistere ai loro attacchi ed a mantenere il risultato di 0-0 fino alla fine. Il Giulianova ha dimostrato grande organizzazione e siamo stati bravi e fortunati nell'unica vera azione da gol creata. Ci hanno messo molto in difficoltà sul profilo agonistico e per noi è stata dura trovare le geometrie giuste in mezzo al campo».

I 3 punti di Giulianova rivestono un'importanza capitale in vista del proseguo del torneo: «valgono doppio non soltanto perché era un derby. Le nostre dirette concorrenti ai play-off hanno tutte vinto ed i 3 punti erano quasi d'obbligo. Poi uscire indenni da un campo così difficile non è da poco. Il Giulianova è uscito rafforzato dal mercato di gennaio ed in pochi riusciranno a fare punteggio pieno al Fadini».

«Guardiamo con ottimismo al futuro» – conclude Di Francia – «anche perché è importante vincere quando non si gioca bene. Sono questi i punti fondamentali alla fine del campionato. Siamo un gruppo formato da ragazzi in gamba che vogliono con tutte le forze lottare per regalare i play-off a questa città».

Sono in vendita intanto i biglietti per il match di domenica al Fattori contro il Carpi. I prezzi vanno dai 25 euro della tribuna centrale agli 8 euro della Curva con tagliando speciale per ragazzi al costo di 5 euro.

 Andrea Sacchini 16/02/2011 9.21