2°Div/B. Il tecnico Di Meo: «Giulianova devi vincere con L'Aquila»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1999

GIULIANOVA. Il Giulianova riprenderà oggi gli allenamenti in vista del derby di domenica al Fadini contro L'Aquila.

Per i giallorossi, dopo una prima parte di campionato disastrosa per risultati, proprio nel derby inizierà un altro torneo. Mister Di Meo ha ottenuto dal mercato di gennaio i rinforzi che voleva. Ora il Giulianova, almeno sulla carta, è perfettamente attrezzato in tutti i reparti per poter condurre un campionato tranquillo e dignitoso.

Già con L'Aquila l'allenatore dei giuliesi dovrebbe gettare nella mischia gran parte degli innesti dell'ultima finestra di calciomercato, ipotizzando un modulo classico 4-4-2 o un più versatile 4-2-3-1.

Priorità attuale del Giulianova inoltre è quella di recuperare i tanti infortunati, che hanno costretto Di Meo nelle ultime domeniche a schierare formazioni sperimentali imbottite di giovani speranze.

Da questo punto di vista è stata salutare la sosta, che ha permesso al tecnico Di Meo sia di poter lavorare 2 settimane intere con i nuovi arrivati sia di poter recuperare qualche indisponibile. Su tutti De Simone, Rinaldi e Polinesi.

«Con L'Aquila dobbiamo assolutamente conquistare i 3 punti» – precisa Di Meo – «anche se sappiamo il grande valore dei nostri avversari che proprio domenica hanno agganciato la zona play-off. Dobbiamo però guardare a noi stessi, il nostro obiettivo resta vincere qualsiasi avversario abbiamo di fronte».

«La classifica» – prosegue il tecnico giallorosso – «ci impone di vincere e non possiamo scendere in campo pensando che un pareggio possa bastare. In queste settimane è cambiato qualcosa, ho visto la squadra più sicura dei propri mezzi e conscia delle proprie potenzialità. I nuovi inoltre ci daranno una mano importante per raggiungere l'obiettivo salvezza».

Conclusione dedicata a L'Aquila calcio: «è un ottima squadra guidata da un grande tecnico. Ho affrontato Bitetto più volte nel passato ed ha sempre dimostrato il suo valore. La partita con L'Aquila è importantissima per morale e classifica ma soprattutto per cercare di riportare qualche tifoso in più allo stadio. Attualmente Giulianova ha bisogno di tutto il sostegno dei propri tifosi».

 

Andrea Sacchini  08/02/2011 15.23