Pallavolo. Pineto-Santa Croce 3-0

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2045

PINETO. La Pallavolo Pineto coglie una splendida vittoria contro la terza forza del campionato sfoderando una prestazione fatta di muro, difesa e tanta pazienza nel costruire le azioni vincenti.

 I gialloblù non hanno mollato mai, nemmeno durante i momenti di difficoltà, quando Santa Croce ha provato a staccarsi di dosso i padroni di casa infilando dei break di 3-4 punti consecutivi. Il successo  ottenuto vale oro sia dal punto di vista della classifica che da quello psicologico perché la squadra è apparsa finalmente sbloccata e in grado di gestire ogni fase della partita. Sugli scudi la prestazione del solito Bozko e quella di Cuda, apparso letteralmente trasformato dalla cura Conte.

Il tecnico argentino è riuscito a infondere nei suoi ragazzi la giusta fiducia e i risultati si sono visti sul campo sia domenica scorsa contro Sora sia contro Santa Croce.
La cronaca. Avvio deciso degli ospiti che al primo time out tecnico conducono con tre lunghezze di margine, 5-8. Conte scuote i suoi e la risposta sta tutta nel parziale di 5-0 che riporta il Pineto sopra per  10-8. Cuda e Stefanov mettono giù palloni importanti ma è soprattutto il muro a fare la differenza. I gialloblù toccano molti palloni e difendono con attenzione, rigiocando con pazienza i palloni “sporchi”.
Stefanov con un servizio al fulmicotone sigla il 15-12, poi due veloci di Sborgia portano sul 22-21. Santa Croce non molla e ribalta la situazione, conquistando il set-point. Cuda sigla il 24-24 e prima
Stefanov a muro, quindi Loglisci chiudono la pratica sul 26-24.
Nel secondo set il centrale respinge al mittente due palloni consecutivi, quindi sale in cattedra Stefanov. In coppia con Bozko il bulgaro “aggiusta” parecchi palloni e riesce a portare a casa punti preziosi che valgono il 14-10. Pineto accelera ancora e con un pipe di Bozko sale sul 18-12.

I gialloblù devono solamente gestire e lo fanno alla perfezione, sprintando ancora dalla linea dei nove metri con Stefanov. E' suo l'ace del 23-18. Ad alzare le braccia al cielo per il punto definitivo è Cuda che sulla ricostruzione non perdona Santa Croce: 25-19.
Nel terzo set c'è la reazione dei toscani che volano subito sul 5-8.
Bozko tiene a galla i suoi con 5 punti ma sul 9-12 Conte è costretto a chiamare il time-out. La ramanzina sortisce gli effetti sperati perché Pineto infila un break di 6-3 e si porta sul 16-15. Cuda è inarrestabile e su di lui il muro avversario non riesce a trovare contromisure. Quattro punti nello spazio di pochi attimi e score che diventa 19-16. Santa Croce è alle corde e Pineto ne approfitta con Stefanov e un muro di Galabinov che vale il 23-18. Il 25-20 fa esplodere il Pala S. Maria che festeggia così la prima vittoria del
2011 con i tifosi in campo ad abbracciare la squadra e il tecnico Hugo Conte.
Non ci sarà però il tempo per cullarsi sugli allori, visto che mercoledì ci sarà l'impegno sul campo di Ravenna, seconda in classifica.

 PALLAVOLO PINETO – NGM MOBILE S. CROCE 3-0  (26-24, 25-19, 25-20)
Pallavolo Pineto: Testagrossa ne, Modica ne, Centorame ne, Messana
(L),  Cuda 14, De Leo ne, Sborgia 5, Galabinov 1, Loglisci 5,  Calderan
1, Moretti ne, Stefanov 16, Bozko 14.  All. Conte.
Ngm Mobile Santa Croce: Monopoli 1, Elia 4, Noda Blanco 11, Lazzeroni,
Tosi(L), Tamburo 14, Catania , Hrazdira 12, Baldaccini 4, Tosi, ne
Cotroneo . All. Blengini
Arbitri: Zingaro e Piubelli.
Durata set:  28',23',25'.

 

07/02/2011 7.02