Basket. Vasto-Juvetrani 64-76

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2139

VASTO.  La BioFox parte con il piede giusto, ma si fa rimontare.

Esce di scena quando mancano ancora 9 lunghi minuti di gioco passando dalla parità (57-57) al -9 (57-66) che compromette la gara e lascia l’intera posta in palio ad una JuveTrani molto diversa da quella incontrata nel turno di andata. Nella prima frazione vanno a segno tutti i componenti il quintetto di partenza messo sul parquet da coach Della Godenza e raggiungono un vantaggio alla doppia cifra dopo 3 minuti (+10:15-5), ancora a metà del quarto (+10:17-7), ma gli ospiti non mollano anzi rimontano già alla prima sirena risalendo fino al -4(25-21). Si prosegue e i padroni di casa vanno leggermente in affanno, subiscono ancora il gioco dei pugliesi che al riposo lungo raggiungono il loro primo vantaggio (36-38) pur sbagliando qual cosina ai liberi (6/10, ma sfruttando al meglio una maggior precisione nei tiri da sotto, dalla media e dalla lunga distanza. Rientrando dallo spogliatoio le cose cambiano poco, le due formazioni vanno avanti a stretto contatto con la parità dopo 4 minuti (45-45), il vantaggio al 7° con la tripla di Mariani (53-50) prontamente annullato da Scorrano sempre dalla lunga distanza e quarto che si chiede con gli ospiti avanti di 1(54-55). La situazione si sblocca improvvisamente dopo appena due minuti di gioco con Sisto da sotto (54-57) e Bonaiuto con un tiro dalla linea dei 6,75(57-57), uscita per 5 falli di Pomenti e Trani che reagisce con un mini break di 0-9 che compromette la corsa al risultato per coach Della Godenza che vede i suoi precipitare a -15(60-75) con 100 secondi alla sirena finale. Dall’altra panchina si controlla ed amministra incamerando due punti preziosissimi che, fra l’altro, valgono anche il 2-0 negli scontri diretti che, visto il gruppone in classifica per i 3 o 4 posti utili ai play off, potrebbero risultare determinanti. La BioFox, dopo il primo quarto, sembrava avere tutte le carte per giocarsela fino in fondo, ma, dopo aver tenuto il risultato in equilibrio per gli altri due quarti, ha subito un tracollo nella frazione finale mettendo a referto solo 10 punti contro i 21 degli avversari e sbagliando, da sotto e dalla media, distanza per ben 13 volte contro le 15 nei primi 30 minuti. La JuveTrani forse lamenta la panchina corta, ma oggi mette in campo un quintetto di partenza che va a referto con l’84% dei punti, Scorrano finisce con 21 punti (top scorer della gara) ed è seguito da altri tre compagni in doppia cifra con Gaudiano che si ferma a 9. Ininfluente la prestazione di Pomenti fortemente limitato dai falli, ma l’uscita per 5 falli non crea grossi problemi a coach Gadaleta, anzi sembra dare la carica ai pugliesi che piazzano il break determinante sul risultato finale. Archiviata la gara odierna si gira subito pagina per il pronto riscatto, sempre al PalaBCC: domenica c’è il Sulmona che aveva conquistato i suoi primi due punti (dei 6 in totale) proprio a spese della BioFox.

 BIOFOX VASTO                             64

MISTER TOTO JUVETRANI       76

 

BIOFOX VASTO: MARIANI 14(32’), BONAIUTO 14(32’), D’ALESSANDRO 11(35’), CAMPI 9(34’), SAMMARTINO 8(25’), Di Tizio 6(18’), Marinaro 2(7’), Desiati 0(5’), Celenza 0(12’), Laccetti n.e..  All.: Della Godenza.

TRANI: SCORRANO 21(38’), SISTO 17(39’), Lombardi 14(28’), PERRUCCI 11(31’), GAUDIANO 9(39’), POMENTI 4(12’), Favia 0(13’), Del Negro n.e., Sardaro n.e., Traversa n.e..   All.: Gadaleta.

 Aribitri: Bencivenga e Ozzella di Napoli.

Parziali: 1°q 25-21, 2°q 36-38(11-17), 3°q 54-55(18-17), Finale 64-76(10-21).

Vasto  Tiri da 2: 19/47(40%); Tiri da 3: 6/18(33%); Tiri Liberi: 8/13(62%), Falli 21.

Trani   Tiri da 2: 20/39(51%); Tiri da 3: 8/17(47%); Tiri Liberi: 12/22(55%), Falli 19.

Usciti x 5 falli: Pomenti (32’:57-57).

 07/02/2011 6.55