Basket/C. Amatori-Lucera 71-72

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1839

PESCARA. Era il 31 ottobre e la seconda uscita casalinga del Pescara si tramutava in beffa.

La Geofarma Mola sbancava il PalaElettra con un tiro allo scadere ma da allora i biancorossi del presidente D'Onofrio erano rimasti imbattuti tra le mura amiche. Fino ad oggi.

Ieri pomeriggio infatti la US Basket Lucera ha violato il parquet pescarese ribaltando una gara che alla fine del primo tempo sembrava in controllo dei padroni di casa. Invece la seconda metà di gara non è stata all'altezza della prima e i pugliesi ne hanno approfittato per portare a casa una vittoria fondamentale per il loro campionato.

Nel primo quarto l'Amatori ha condotto la gara al proprio ritmo attaccando molto il canestro, distribuendo in maniera omogenea le segnature, soprattutto sui lunghi, e segnando 27 punti con sole tre triple a bersaglio (due di Leonzio ed una di Comignani). Lucera è rimasta a contatto a 4 lunghezze di distanza ed ha fatto lo stesso nel secondo parziale quando le percentuali dei biancorossi sono calate. Pescara ha chiuso sul 43-38 la prima frazione, ma il motore offensivo ha battuto in testa concedendo agli ospiti la possibilità di acciuffare prima il pareggio al 25' (45-45) e poi di sorpassare. Il parziale inflitto (12-22) ha ribaltato le sorti della gara e costretto l'Amatori ad inseguire la lepre Lucera che doveva amministrare i 5 punti di vantaggio accumulati. Nei primi tre minuti di quarto periodo il gap è addirittura aumentato arrivando a 10 lunghezze (56-66) e quindi la rimonta pescarese è partita da ancora più lontano, fermandosi proprio sul più bello. A 60” dalla fine una giocata da tre punti di Diener ha portato il punteggio sul 69-72 e riacceso gli entusiasmi del PalaElettra, letteralmente esploso sul canestro del -1 segnato da Comignani. Con 30” da giocare coach Quarta ha deciso di difendere forte e non commettere fallo, una scelta questa che ha portato al recupero di Leonzio, sciupato in fase di attacco con un possesso sfortunato.

Il tentativo di rimonta si è spento lì ed all'Amatori è rimasto il rammarico di non aver capitalizzato i risultati negativi odierni di Airola e Roseto per dare una svolta alla classifica rimasta congelata nelle immediate vicinanze dei biancorossi. Allungano invece Termoli, seconda con 26 punti, e Mola di Bari, prima a quota 28. Proprio i baresi saranno i prossimi avversari dei pescaresi che domenica 13 scenderanno in Puglia per tentare l'impresa di fermare la capolista. Inizio alle ore 18:00.

Statistiche

Play-by-play

 07/02/2011 6.53