Chieti calcio. Vivarini e Bellia: «fatto un mercato di qualità»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2121

CHIETI. Il Chieti ha ripreso oggi gli allenamenti dopo il 2-2 di domenica sul campo del Gavorrano.

Il pari ha lasciato non pochi rimpianti nell'ambiente neroverde. Il Chieti, in vantaggio per 2-0 dopo un inizio di gara perfetto, si è fatto riacciuffare sul 2-2 a causa dei noti e ripetitivi cali di concentrazione della retroguardia. Il punto ad ogni modo non rovina la rincorsa verso i play-off del Chieti, uscito senza dubbio rafforzato dal calciomercato di gennaio.

I teatini, dopo gli ingaggi tra i tanti di Re, Gelfusa e Miani, non possono più nascondersi ed hanno tutte le carte in regola ora per puntare agli spareggi promozione in prima divisione.

«Sono molto soddisfatto del mercato portato avanti dalla società» – racconta il tecnico Vincenzo Vivarini – «ora siamo coperti su più reparti. Miani è un elemento importante già quest'estate abbiamo cercato di portarlo a Chieti. Ora lì davanti siamo molto competitivi, di domenica in domenica giocherà chi è più in forma. Non ci sono gerarchie già definite».

Il difficile viene ora con tanti elementi nuovi: «dovremo essere bravi a mettere i nuovi nelle condizioni per fare il meglio possibile».

Doveroso un passo indietro al pareggio col Gavorrano: «in vantaggio di 2 gol è chiaro che c'è un po' di rammarico. Il risultato comunque è buono e va accettato. Abbiamo preparato bene la gara e per lunghi tratti del match abbiamo avuto in mano il pallino del gioco. Tutto bene ma è mancata un po' di concentrazione sulle palle inattive».

«Lavoreremo su questo ed altri fronti» – prosegue Vivarini – «ma possiamo guardare al futuro con rinnovato ottimismo».

L'obiettivo per il prossimo futuro è quello di ripartire dall'ottimo primo tempo col Gavorrano, errore del 2-1 a parte ovviamente: «sono soddisfatto della prestazione complessiva dei ragazzi. Abbiamo pagato per l'unico errore di distrazione nel primo tempo. Resta il rammarico di aver perso 2 punti quando eravamo in vantaggio per 2-0. In quel momento dovevamo e potevamo fare di più».

Piena soddisfazione per il mercato condotto anche da parte del patron Walter Bellia: «vogliamo puntare in alto in classifica e migliorare la nostra attuale posizione. Va sottolineato comunque che anche altre squadre del nostro girone si sono rafforzate. Abbiamo fatto ulteriori sacrifici economici e la speranza è quella che questo Chieti sia seguito un po' di più dalla città e dai tifosi».

Alla ripresa degli allenamenti erano presenti anche i neo acquisti Re, Gelfusa e Miani, che sono già a disposizione del tecnico Vivarini per il match di domenica 13 febbraio all'Angelini contro il Bellaria. Nel fine settimana, infine, la società sta organizzando un'amichevole in modo da mantenere viva la concentrazione e la tenuta atletica della formazione neroverde.

 Andrea Sacchini  03/02/2011 9.17