Giulianova Calcio. Società e tecnico pienamente soddisfatti del mercato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2106

GIULIANOVA. Dirigenza e tecnico sono soddisfatti del mercato che ha chiuso i battenti lunedì sera.

Come auspicato dalla piazza sono arrivati diversi elementi importanti che, almeno nelle intenzioni, dovrebbero dare quel qualcosa in più per condurre un torneo tranquillo in attesa di tempi migliori.

Oggettivamente il mercato dei giallorossi è stato di valore come non accadeva da diversi anni. Sono arrivati elementi importanti del calibro di Terrenzio, Suriano e Scappaticci, solo per citarne alcuni, che sicuramente daranno una mano importante per raggiungere l'obiettivo primario di quest'anno, la salvezza.

Attualmente, almeno sulla carta e considerando anche le pesanti penalizzazioni di diversi club inseriti nello stesso girone, la permanenza in seconda divisione appare ampiamente alla portata del nuovo Giulianova di Di Meo.

Buona notizia per l'undici giuliese anche i 14 giorni di pausa del campionato di seconda divisione, che consentiranno al tecnico Di Meo di valutare la tenuta fisica dei nuovi innesti. Un Giulianova dunque nuovo di zecca che affronterà il 13 febbraio al Fadini il derby con L'Aquila.

«Siamo reduci da risultati impensabili considerate le difficoltà legate agli infortuni» – racconta il tecnico dei giallorossi Di Meo – «ma sappiamo che il difficile inizia ora. Sono soddisfatto del nuovi arrivi, ora siamo sicuramente più forti. Sono contento che diversi elementi di categoria abbiano accettato Giulianova. È segno che sono arrivati qui motivati con grande voglia di fare bene nel proseguo del torneo».

I nuovi innesti, Terrenzio, Scappaticci, Suriano, Perez e Della Penna, sono già a disposizione del tecnico Di Meo, che potrà già impiegarli tra 14 giorni con L'Aquila. Sarà disponibile anche Zoppetti, che col Prato ha scontato il turno di squalifica. Ci saranno ovviamente importanti novità di formazione, pur non dimenticando l'ottima prova soprattutto di carattere dei giovani scesi in campo in Toscana. In un momento di grande difficoltà il club giuliese ha impiegato tanti giovani di valore, che nel corso del torneo torneranno utilissimi a mister Di Meo, che per loro nel post partita di Prato ha utilizzato parole di sincero elogio: «i ragazzi sono stati fantastici, con il Prato e la domenica prima abbiamo compiuto 2 mezzi miracoli uscendo imbattuti. Per la salvezza però avevamo bisogno di almeno un innesto per reparto. Ora siamo al completo per raggiungere l'obiettivo salvezza».

 Andrea Sacchini  02/02/2011 8.17