Basket. Amatori Pescara-Globo Giulianova: 75-69

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2150

PESCARA. Con il successo sulla Globo Giulianova, diventano tre le vittorie stagionali dell'Amatori Pescara nei derby.

Dopo quella dell'andata in terra teramana e quella a Sulmona, i biancorossi si sono ripetuti nella terza giornata di ritorno superando per 75 a 69 la squadra di coach Alessandrini al termine di una gara estremamente combattuta. La formazione ospite è stata spesso avanti durante il corso del   match confermando l'ottimo momento di forma, ma Pescara ha avuto il grande merito di non perdere troppo contatto con l'avversario e di affondare il colpo negli ultimi 3'.

Giulianova nei primi due quarti ha tirato con ottime percentuali da tre punti (62%) mentre l'Amatori ha spesso appoggiato la palla ai lunghi, che hanno prodotto 25 dei 38 punti del primo tempo, ed ha  segnato da dietro l'arco solo nel secondo periodo con tre triple di Leonzio. Sotto le plance Comignani, Diener e Di Carmine hanno collezionato un eloquente 12/14 da due punti che ha reso avvincente il duello con il trio Iagrosso-Travaglini-Cannavina, implacabile dalla lunga distanza. In avvio di ripresa la Globo è tornata a fare la voce grossa con Palantrani, fino ad allora silente, ed ha piazzato un parziale che ha portato il vantaggio esterno sul +8 (39-47 al 25'). Pescara si è dimostrata però squadra di carattere e profonda ottenendo il controbreak grazie ad una tripla di Scavongelli (la prima della sua partita) ed a 5 punti di Pepe, entrato da pochissimi minuti. Sul finale di terzo quarto è uscita anche la vena offensiva di Grosso e proprio il capitano pescarese ha sigillato il risultato parziale con il canestro del sorpasso (56-54).

L'ultima frazione si è aperta ancora con un botta e risposta: ai canestri di Travaglini, Della Felba e Cannavina hanno risposto le conclusioni pesanti di Pepe e Scavongelli, tuttavia Giulianova ha avuto la caparbietà di riportarsi nuovamente avanti (62-65 al 34') prima di essere raggiunta dai padroni di casa. Pescara ha impattato a quota 68 con un libero di Grosso che sempre dalla lunetta ha segnato altre tre volte. In mezzo un canestro di Diener e due punti di Comignani dalla linea della carità hanno fissato il punteggio sul finale 75-69.

Assieme all'Amatori vincono tutte le prime sette della classifica e dunque restano immutate le posizioni: biancorossi quarti a sei punti da Mola, quattro da Termoli e due da Airola che sabato ha regolato Lucera, prossimo avversario di Pescara. Si giocherà al PalaElettra domenica 6 febbraio alle 18.

Soddisfatto per il risultato lo staff tecnico pescarese:«La partita si è decisa negli ultimi minuti ed aver vinto è un segnale di grande maturità perché siamo stati bravi a controllare il ritmo ed a fare le scelte giuste – ha detto l'assistent coach Giovanni Capisciotti – Ci aspettavamo da parte loro questo tipo di partita senza pressioni ma abbiamo dimostrato grande profondità di roster e tutti hanno dato il proprio contributo».

31/01/2011 9.04