Serie B. Un bel Pescara saluta il 2010 con un pareggio 1-1 a Novara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2625

PESCARA. Ottimo pareggio del Pescara che con le unghie e con i denti, merito di una prestazione sicuramente sopra le righe, esce indenne dal campo della capolista Novara.

Una rete per tempo. Al quarto d'ora del primo tempo vantaggio dei padroni di casa con Porcari. Nella ripresa al 17esimo il definitivo pareggio abruzzese con Maniero, al secondo centro in questo campionato.

Quinto risultato utile per i biancazzurri, in grandissima forma psico-fisica, che hanno confermato di essere compagine capace di lottare alla pari con chiunque.

Risultato giusto per i valori tecnici espressi in campo al termine di 90 minuti ben giocati da entrambe le formazioni. Meglio il Pescara nel primo tempo nonostante lo svantaggio. Qualcosa in più il Novara nella seconda frazione di gioco con Pinna e la retroguardia biancazzurra sempre pronti a blindare la propria porta.

Prestazione estremamente positiva dell'undici di Eusebio Di Francesco, che sul terreno del Piola ha coniugato splendidamente tenacia agonistica, giusta aggressività e pericolosità sotto porta. È mancato soltanto il secondo gol ad un Pescara vivace e battagliero, autore di un primo tempo quasi perfetto eccezion fatta la disattenzione difensiva nei primi minuti che ha sancito il momentaneo vantaggio del Novara.

Manovra gradevole dei biancazzurri sempre alla ricerca della profondità, con il centrocampo a 5 abile sia in fase di costruzione del gioco sia in interdizione.

Pronti, via e subito il Pescara sfiora il vantaggio al secondo minuto con Bonanni che decentrato di sinistro prende il palo alla sinistra di Ujkani.

5 minuti dopo Sansovini pericoloso. L'ex attaccante del Grosseto da ottima posizione servito da Bonanni tocca il pallone che termina la sua corsa di poco sul fondo.

Al quarto d'ora un po' a sorpresa il Novara passa in vantaggio. Dalla distanza destro di Porcari toccato da un difensore biancazzurro e palla nel sette. Sbanda la retroguardia pescarese che 2 minuti dopo va vicina alla seconda capitolazione con una tripla occasione da gol per il Novara. Gonzalez due volte e Porcari alla fine trovano Pinna pronto alla respinta. Il Pescara ci mette soltanto una decina minuti a riorganizzarsi e ad affacciarsi con pericolosità dalle parti di Ujkani. Al 24esimo Cascione nel mucchio in piena area di rigore impatta male con la sfera che termina fuori. Alla mezz'ora Bonanni su calcio piazzato manda il pallone abbondantemente alto.

Al 42esimo è il portiere del Novara a salvare il risultato su una conclusione da lontano di Ariatti ben angolata. Sansovini raccoglie la respinta ma da posizione defilata tenta un tiro cross senza esito nel mezzo. Prima del riposo altra ghiotta occasione per gli ospiti con un tiro velenoso di Bonanni che termina di un nulla a lato della porta dei piemontesi.

Nella ripresa in avvio ancora Pescara vicino al pareggio con Sansovini che di testa non inquadra lo specchio della porta da pochi passi.

Al quinto bravo Pinna a respingere una conclusione insidiosa di Pinna. Un minuto dopo ci prova dalla distanza senza fortuna Porcari.

Tra l'undicesimo e il quarto d'ora Novara pericolo con 2 tiri ravvicinati di Gonzalez e Rubino che trovano ancora una volta Pinna pronto a difendere al meglio la propria porta.

Al 17esimo il meritato pareggio del Pescara con Maniero, che sugli sviluppi di un calcio d'angolo è il più lesto ad insaccare.

Al 20esimo Novara ad un passo dal nuovo vantaggio. Altra tripla occasione sui piedi di Gonzalez e Lisuzzo con ancora una volta Pinna che si conferma in giornata sì.

Alla mezz'ora Sansovini da due passi di testa prova a sorprendere senza fortuna Ujkani con la palla che scheggia il palo. Al 35esimo clamorosa palla gol per Cascione che al volo da fuori esalta i riflessi dell'ottimo estremo difensore del Novara.

Prima della fine ghiotta occasione per Marianini che di volè manda il pallone fuori di un nulla.

Il Pescara dunque saluta il 2010 con una buona prestazione e soprattutto con una classifica tranquilla che permette di guardare al futuro con grande ottimismo. All'orizzonte c'è il mercato di gennaio che certamente porterà in dote almeno un paio di acquisti importanti per poter almeno tentare la rincorsa al sesto-settimo posto. Definito l'acquisto di Bucchi, l'entourage biancazzurro cercherà di piazzare almeno un colpo in difesa. Possibile un rinforzo anche a centrocampo. L'obiettivo, naturalmente, è quello di cambiare il meno possibile l'attuale rosa, già collaudata ma soprattutto competitiva per l'attuale torneo di serie B.

 TABELLINO

 NOVARA: Ujkani, Morganella, Lisuzzo, Marianini, Gemiti, Ludi, Porcari (36'st Drascek), Motta (24'st Scavone), Rigoni, Gonzalez, Rubino (24'st Gigliotti). A disposizione: Fontana, Centurioni, Gigliotti, Ventola. Allenatore: Tesser.

PESCARA (4-5-1): Pinna; Zanon, Olivi, Mengoni, Petterini; Tognozzi, Ariatti, Cascione, Gessa (11'st Maniero), Bonanni (31'st Nicco); Sansovini (47'st Verratti). A disposizione: Bartoletti, Mazzotta, Sembroni, Capuano. Allenatore: Di Francesco.

ARBITRO: Massa della sezione di Imperia.

 Andrea Sacchini 18/12/2010 10.24