Dal 2 al 16 luglio i mondiali di Hockey in line a Roccaraso

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2833

ROCCARASO. L'edizione 2011 dei campionati mondiali di hockey in line, in programma a Roccaraso, dal 2 al 16 luglio del prossimo anno, è stata presentata, questa mattina, a Pescara, nella sede della Regione.

E' la seconda volta che Roccaraso, e quindi l'Abruzzo, ospita questa rassegna iridata. La prima avvenne nel 1996 ed era appena la seconda edizione. Simile all'hockey su ghiaccio per il regolamento e la filosofia di gioco, l'hockey in line prende il nome dal fatto che gli atleti indossano pattini in linea. A scendere in campo sono quattro giocatori oltre al portiere mentre le dimensioni degli impianti possono variare: da un minimo di 20 metri di larghezza per 40 di lunghezza ad un massimo di 30 per 60.

La particolarità dell'edizione 2011 è rappresentata dal fatto di ospitare tre competizioni in una: il torneo senior maschile, quello femminile e quello junior. Complessivamente saranno presenti 40 squadre per un totale di circa 1000 persone tra giocatori, tecnici, e dirigenti.

«In un momento storico come questo in cui si lamenta la cronica carenza di risorse in tutti i settori - ha dichiarato l'assessore allo Sport, Carlo Masci - il mondo dello sport riesce a sopperire con la passione ed il cuore. In più, noi abruzzesi aggiungiamo quel quid di pragmatismo e spirito di sacrificio che ci ha consentito nel recente passato di organizzare al meglio altri grandi eventi sportivi come i Giochi del Mediterraneo 2009 e che, anche stavolta, permetterà all'Abruzzo, ed in particolare al comprensorio di Roccaraso, di ben figurare. Non è un caso che l'assegnazione di questi mondiali, in un primo tempo garantita al Canada, sia stata poi destinata all'Abruzzo».

 All'incontro con la stampa, oltre a Masci, sono intervenuti anche il presidemte del Comitato internazionale di Pattinaggio e di Hockey in line, Gilbert Portier, il presidente della Federazione italiana di Hockey e Pattinaggio, Sabatino Aracu, il presidente della Provincia dell'Aquila, Antonio Del Corvo, ed il sindaco di Roccaraso, Armando Cipriani.

«Si tratta dell'ennesimo evento sportivo di rilievo internazionale - ha proseguito Masci - che ci offre l'opportunità di far conoscere le bellezze naturalistiche del nostro territorio ma soprattutto è un'occasione importante sia per il bacino sciistico di Roccaraso che per l'altipiano delle Cinquemiglia ma direi per l'intera provincia dell'Aquila di rilanciare la sua economia turistica, provata duramente dal sisma dello scorso anno».

 Ad ospitare gli incontri sarà il Palaghiaccio Bolino di Roccaraso, capace di ospitare circa 3000 spettatori. Alla nazionale italiana, in grado di conquistare due terzi posti in sedici edizioni nel torneo maschile, si chiede soprattutto una prova d'orgoglio contro compagini obiettivamente più attrezzate come quelle degli Stati Uniti, detentori del titolo e vincitori delle ultime tre edizioni, della Repubblica Ceca e del Canada.

 17/12/2010 13.57