Basket. Vasto-Lucera 80-73

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2616

VASTO. Pronostico favorevole alla squadra viaggiante che arriva guardando ai vastesi dall’alto della loro posizione di classifica, mentre i vastesi sono ancora nei bassifondi con soli 4 punti che vale la penultima posizione.

La gara comincia facendo vedere un campionario di errori sia da una parte che dall’altra per il 12-12 alla fine dei primi dieci minuti per un punteggio che mette in mostra quale siano le situazioni mentali in campo: i locali debbono solo vincere perché l’attuale posizione di classifica finirebbe per mortificare oltre misure le casacche bianco rosse, gli ospiti hanno lo stesso obiettivo per non perdere colpi rischiando l’attuale posizione conquistata un po’ contro tutte le previsioni d’inizio campionato. Sul fischio finale entrambe le formazioni hanno praticamente colpito nel segno: i vastesi aggiungono due punticini per riprendere la corsa, coach De Florio mantiene quasi inalterata la sua posizione perché il Termoli e la Città di Airola hanno steccato e rimangono nel mirino di un Lucera che sabato riceve in casa il Trinitapoli. Per tornare alla gara di oggi c’è poco da raccontare anche per il secondo e terzo parziale fatta eccezione per un paio di occasioni con la BioFox a +6 al 15°(24-18) e al 27°(40-34) senza però riuscire a scrollarsi di dosso un avversario che, pur rimanendo sempre dietro, fa sentire il fiato sul collo degli avversari con il -1(30-29) al riposo lungo ed il -4(46-42) all’inizio degli ultimi dieci minuti che si aprono con un 5-0 (2/3 ai liberi per D’Alessandro più 2/2 per Campi) e vantaggio che sfiora la doppia cifra (+9:51-42). I locali prendono coraggio e fiducia, riescono a spingere per il +13(62-49) al 5° minuto e raggiungono il massimo vantaggio (+15:71-56) con la tripla di Mariani (5/6 alla fine e 22 punti che gli valgono la posizione di top scorer). Qualcuno azzarda la famosa frase “Mama, butta la pasta”, ma mai come in quest’occasione rischia di mangiarla scotta o di non mangiarla affatto perché il risultato finale gliela manda di traverso. I padroni di casa pensano di amministrare con una certa tranquillità, mentre coach De Florio sprona i suoi risalendo fino al -3(76-73) con il cronometro fermo sul -25 secondi e 70 centesimi, ma l’ennesimo fallo alla ricerca di fermare il tempo non paga: il 2/2 di Mariani a 17 secondi chiude di fatto la contesa con  lo stesso Mariani che deposita a canestro da sotto arrotondando il punteggio sugli 80 punti che, ad inizio gara, sembravano una chimera: Il parziale ultimo quarto (34-31) ha messo a referto più punti dei primi due quarti messi insieme. La BioFox festeggia la vittoria, incassa due punti preziosissimi e già guarda avanti perché sabato 11 si va in trasferta in casa di un cliente niente affatto facile: c’è Città di Airola 2^ in classifica con bel 14 punti.     

 BIOFOX VASTO     80

BASKET LUCERA            73

 BIOFOX VASTO: MARIANI 22(35’), CAMPI 19(34’), D’ALESSANDRO 13(30’), Di Tizio 12(18’), BONAIUTO 8(33’), Celenza 6(14’), Desiati 0(4’), Marinaro 0(18’), SAMMARTINO 0(14’), Salvatorelli n.e..   All.: Della Godenza.

LUCERA: PADALINO 17(34’), D’ARRISSI V. 13(30’),FRANZINO 12(30’), GABRIELLI 12(30’), D’Arrissi F. 11(18’), Macchiarola 2(6’), Bevere 2(7’), ALIBERTI 2(10’), Ciccone 2(20’), Alvisi 0(15’).   All.: De Florio.

 Aribitri: Agostinelli di Campli e D’Emilio di Roseto.

Parziali: 1°q 12-12, 2°q 30-29(18-17), 3°q 46-42(16-13), Finale 80-73(34-31).

BioFox Vasto Tiri da 2: 19/38(50%); Tiri da 3: 9/22(41%); Tiri Liberi: 15/26(58%), Falli: 17.

Bk Lucera     Tiri da 2: 26/47(55%); Tiri da 3: 4/19(21%); Tiri Liberi: 9/15(60%), Falli: 22.

Uscito x 5 falli: Gabrielli (40’:75-70). Fallo Tecnico: Franzino (31’:47-42). Fallo Antisportivo: Ciccone (36’:67-56).

 06/12/2010 8.08