Basket. Penta Basket-Martinsicuro 81-72

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3705

TERAMO. Il Penta Basket ha archiviato la sconfitta di domenica scorsa a Lanciano battendo in casa la Pallacanestro Martinsicuro dell'ex Di Carlo.

Il punteggio è di 81-72 (23-18, 38-35, 59-41), al termine di una gara che dopo essere stata dominata per buona parte dei primi tre quarti di gioco, negli ultimi 10' ha riservato qualche emozione di troppo per Ciardelli e soci.

Senza il play Di Curzio (si prevede uno stop di almeno un mese, nda), il Penta Basket si affida in cabina di regia a Di Anastasio, supportato dal consueto quintetto con Mignogna, Moretti, Bartolini e Ciardelli. I biancoverdi dopo essere partiti con il freno a mano tirato (4-10 al 2'40”) iniziano a macinare gioco grazie alla coppia Mignogna/Ciardelli che con 14 punti in due porta i teramani sul 23-18 al 10'.

Dopo essere arrivati in apertura di secondo quarto anche sul +8 (26-18), gli ospiti guidati da Antonini e Di Francesco si rifanno sotto nel punteggio pervenendo al sorpasso al 15' sul punteggio di 26-27. Pronto time-out di coach Passacquale e al ritorno in campo in 3' i biancoverdi infilano un parziale di 12-0 che li porta sul 38-27. Negli ultimi due minuti, però qualcosa si blocca e complice una tripla allo scadere di Di Francesco,  il Martinsicuro va al riposo sul -3 dopo un parziale di 0-8 negli ultimi 100”.

Al ritorno in campo dopo il riposo lungo si vede in campo un Penta Basket più concentrato, specie in difesa, e questo permette ai padroni di casa di mettere a segno l'allungo che si rivelerà poi decisivo. Di Anastasio (17 punti alla fine) con 8 punti nei primi 6 minuti del quarto marca il parziale di 13-4 che porta il Penta sul +12 (51-39), poi ci pensa Schiavoni che con due triple in rapida successione dà ai suoi il massimo vantaggio sul 59-39 al 28' e la partita sembra essere messa in ghiaccio.

La bellezza del basket risiede però nella sua imprevedibilità di fondo, ed il quarto periodo ne è la esemplificazione. Coach D'Angelo prova la carta dei due play inserendo Scarpantoni e spostando Di Carlo in guardia. La mossa è azzeccata ed il Martisicuro appoggiandosi alla buona vena di Di Francesco dalla lunga distanza (22 punti alla fine con 6 triple) rosicchia punti minuto dopo minuto: 61-48 al 33', 61-51 al 33'20, 68-64 al 37'20”. Capone ad inizio di ultimo minuto con un tripla riporta i suoi da un solo possesso di distanza (74-71 al 39'16”) mettendo sul Penta tanta pressione. La rimonta però si ferma lì perchè nell'ultimo giro di lancette, i ragazzi di coach Passacquale sono più precisi dalla lunetta e questo consente ai biancoverdi di portare a casa la vittoria con il punteggio finale di 81-72.

 Penta Basket Teramo – Pall Martinsicuro 81-72 (23-18, 38-35, 59-41)
Arbitri: Di Luzio, Cascioli

PENTA BASKET TERAMO: Mignogna 13, Moretti 8, Bartolini 10, Ciardelli 11, Di Anastasio 17, Schiavoni 20, Bellini, Caivano 2, Innamorati ne, Stucchi ne. All. Passacquale G.
PALL. MARTISICURO: Coccia, Capone 13, Di Carlo 8, Scarpantoni 3, Cardinali 4, Diagne ne, Antonini 16, D’Ercole, Di Francesco 22, Di Marco 6. All D’Angelo L.

 06/12/2010 7.54