Basket. Teramo-Penne 61-51

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2028

TERAMO.  IL Penne si deve inchinare ad un grande Teramo.
 

Nella peggiore situazione possibile, vista la sconfitta in quel di Ripalimosani e le assenze per infortunio di Moretti e del capitano Ciardelli, il Penta Basket Teramo ha tirato fuori le unghie e l'orgoglio e nel big-match della ottava giornata del campionato di “C Regionale” ha battuto il Basket Penne per 61-51 (21-20, 41-32, 56-46,). Lo scontro al vertice tra le due capoclassifica, ha visto il Penta Teramo comandare praticamente per tutta la gara, basando il suo gioco sull'attacco nei primi due quarti e poi sulla difesa nella seconda metà gara, come dimostra anche il parziale degli ultimi 20' finiti sul 20-19.

Gli ospiti, con Bellaspiga estremamente efficace fin dai primi possessi, hanno cominciato la gara subito con il piglio giusto sfruttando anche gli errori di un Penta Basket, un po' troppo timoroso vista l'assenza dallo starting-five di due pedine importanti come Ciardelli e Moretti. Il primo canestro teramano arrivava per mano di Bartolini e questo sbloccava la squadra di coach Passacquale che con il passare dei minuti recuperava fiducia e gioco tanto da chiudere il primo quarto sul 21-20.

Dal secondo quarto in poi il Penta Basket iniziava a concretamente macinare gioco. Il neo-entrato Schiavoni (16 punti a fine gara) in 3' metteva a referto 6 punti e consentiva ai biancoverdi di conquistare il primo vantaggio di una certa consistenza sul 29-22. Vantaggio, che anche grazie ai 9 punti di Di Anastasio, aumentava fino a 9 lunghezze (41-32) proprio in chiusura di quarto.

Gli ospiti, troppo imprecisi nei suoi uomini migliori, in primis Marzoli che ha tirato con basse percentuali, cercavano di appoggiare il loro gioco più sottocanestro, sfruttando la potenza fisica di Santarelli. Il giocatore ex Silvi e Torre dei Passeri li ripagava con 4 punti ed una vagonata di rimbalzi ma nel Penta Basket saliva in cattedra Niki Bartolini. Il lungo biancoverde si caricava letteralmente sulle spalle il peso di un attacco che nei secondi 20' faticava a trovare soluzioni ad alte percentuali e con 9 punti nel solo terzo periodo consentiva ai suoi di arrivare all'ultimo riposo avanti di 10 sul 56-46.

Negli ultimi 10', le percentuali si abbassavano ancora di più e contestualmente aumentavano le palle perse. Non riuscendo più a segnare con continuità, i ragazzi di coach Passacquale erano comunque bravissimi a stringersi in difesa non consentendo agli ospiti il riaggancio. Al 35' si era sul 56-51 con il parziale di quarto che recitava un triste 0-5. Con le polveri bagnate, il Penta Basket era comunque bravo a non disunirsi e riusciva nell'impresa di non fare segnare più un canestro al Penne, fino ad arrivare al 40' sul punteggio di 61-51 che dava ai biancoverdi teramani la vittoria e la sicurezza di un'altra settimana in vetta alla classifica.

 

Penta Basket Teramo – Basket Penne 61-51 (21-20; 41-32; 56-46)
Arbitri: Tarquinio, Ferretti

PENTA BASKET TERAMO: Di Curzio 8, Bartolini 20, Mignogna 3, Ferroni NE, Franchi, Stucchi NE, Schiavoni 16, Di Anastasio 9, Bellini, Caivano 5. All. Passacquale G.

 BASKET PENNE: Bellaspiga 12, Marzoli 10, Mancini 9, Scipioni, Antonucci 5, Santarelli 9, D'Attanasio, La Selva 6, Franceschelli, Di Flavio. All: Febbo F.

 15/11/2010 9.34