Supermoto: il Trofeo Centro Sud Italia a Daniele Di Cicco

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3440

ORTONA. Grinta, determinazione e caparbio inseguimento di un sogno.

Daniele Di Cicco, alias Comodino #200, giovane arredatore di Monteodorisio con la passione per le moto, ha sempre creduto nelle sue potenzialità da pilota, e dopo aver fatto parlare di sé nelle competizioni nazionali degli anni scorsi, ha raggiunto un traguardo di rilevanza nazionale, la vittoria del Campionato di Supermotard, Trofeo Centro-Sud Italia 2010, a bordo di un’Aprilia 550 sponsorizzata da Motosprint di Vasto e di una Honda 450, sponsorizzata da Motor Bike di San Salvo e realizzata dallo stesso pilota.

Il Supermotard è una competizione tra moto da cross con gomme da strada, che si articola su percorsi misti (il 70% della pista è su strada, la restante parte è su terra), su cui i piloti sfrecciano, saltano, “derapano” e compiono avvincenti manovre acrobatiche.

Comodino #200, con il supporto del Motoclub “I briganti della torre” di Monteodorisio che ha seguito ogni tappa del campionato, ha battuto gli oltre cento concorrenti della categoria S4, salendo sul gradino più alto del podio in ben cinque delle sei gare del Campionato.

Particolarmente sentita è stata la tappa casalinga sulla Pista Internazionale d’Abruzzo, situata ad Ortona ed inaugurata la scorsa primavera, dove Di Cicco ha conseguito il primo posto in gara uno, dopo aver disputato una corsa tecnicamente perfetta, che ha mandato in delirio i tanti supporter presenti.

«Sono davvero felice di aver conquistato il Trofeo Centro Sud Italia» ha dichiarato Di Cicco «dedico questa vittoria alla mia famiglia, agli sponsor ed a tutti gli amici del Motoclub I Briganti della Torre che hanno sempre creduto in me e nella vittoria del campionato. Ringrazio anche il mio giovane compagno di squadra, Valentino Cupaioli, che quest’anno ha partecipato per la prima volta al Trofeo Centro Sud Italia, categoria S5, conquistando uno splendido terzo posto. Ora penso a prepararmi al prossimo campionato nazionale, nella speranza di ottenere altrettanti ottimi risultati». Il 27 novembre prossimo, presso la sede nazionale del CONI si terrà la cerimonia di premiazione.

15/11/2010 9.08