Il Pescara a caccia del riscatto domani all'Adriatico contro il Modena

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1768

.

PESCARA. Atmosfera tranquilla in casa Pescara alla vigilia del match di domani all'Adriatico contro il Modena.

 Il match, importante in chiave salvezza, arriva in un momento di prestazioni altalenanti da parte dell'undici di Eusebio Di Francesco. Dopo il convincente successo di 2 settimane fa col Grosseto, i biancazzurri sono incappati in una pesante sconfitta sabato scorso a Padova. Ko netto sia sotto il profilo del risultato sia della prestazione.

Contro i canarini gli uomini di Eusebio Di Francesco cercano il riscatto, ampiamente alla portata dato il valore tecnico degli adriatici nonostante le numerose assenze. Mancheranno per squalifica Mengoni e Soddimo mentre per infortunio sono indisponibili Maniero e Gessa. Diverse novità dunque dal primo minuto con l'impiego di Sembroni centrale di difesa e il possibile utilizzo per la prima volta quest'anno dall'inizio di Ariatti.

Per il resto Di Francesco dovrebbe affidarsi al rombo di centrocampo, con uno tra Bonanni e Verratti vertice alto di centrocampo. Consueta difesa a 4 davanti a Pinna con Olivi e Sembroni centrali affiancati dai terzini Petterini e Zanon. Linea mediana del campo formata da Tognozzi, Cascione ed Ariatti, o Nicco, con Bonanni possibile trequartista. In avanti conferma per il tandem promozione Ganci-Sansovini. «Abbiamo l'occasione di immagazzinare punti importanti per la nostra classifica» – racconta Marco Sansovini – «riscattando la cattiva prestazione di Padova. L'augurio è quello di reagire come con il Grosseto dopo lo stop di Reggio Calabria».

«Daremo tutto anche se non dobbiamo dimenticarci che in campo vanno anche gli avversari» – conclude Sansovini – «e noi non possiamo tenere il pallino del gioco per tutti i novanta minuti di gioco, anche perché in serie B è impossibile trovare squadre di bassa caratura».

Clima rilassato anche a Modena dove i canarini preparano alacremente la sfida di domani con il Pescara. I gialloblù sono reduci dal terzo turno di Coppa Italia perso con onore 3-2 contro il Bologna. Il tecnico Cristiano Bergodi per l'occasione ha utilizzato molti cosiddetti titolari affidandosi a Guardalben, Diagouraga, Perna, Carini, Tamburini, Luisi, Velardi, Giampà, Mazzarani, Cani e Pasquato. In rete per il Modena, andato in vantaggio per ben 2 volte prima della definitiva rimonta bolognese, sono andati Tamburini e Mazzarani. Pescara Modena, fischio di inizio domani alle 15,00, verrà diretta da Filippo Merchiori della sezione di Ferrara. Guardalinee Posado e Fittante.

I biglietti sono già in vendita negli abituali punti vendita e vanno dai 10 euro della Curva Mazza ai 35 della poltronissima.

Dal 25 ottobre al primo novembre infine appuntamento importante con la solidarietà con l'asta di Andrea Gessa. Sono in vendita infatti su Ebay alcune maglie della promozione, indossate dai giocatori biancazzurri in occasione della finale play-off dello scorso anno vinta 1-0 col Verona. Il ricavato sarà devoluto per i progetti della Federazione Nazionale Diabete Giovanile.

 Andrea Sacchini  29/10/2010 16.33