Il Sambuco volley non ce la fa contro il Cagliari

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2258

SAMBUCETO. Niente punti e qualche rimpianto per il Diobra, sconfitto in B1 dal Cagliari; anche la C si arrende al Lanciano.

 

 

Arrivano due sconfitte nel fine settimana per il Diobra Sambuco volley, contro avversari che sulla carta erano più forti e che poi in campo lo hanno confermato.

Nella giornata di ieri, valevole per il secondo turno d’andata del campionato nazionale di B1 femminile, il Sambuco ha ricevuto la visita dell’Alfieri Cagliari.

Il Sambuco parte con la formazione annunciata: diagonale palleggiatore opposto formata dalla Cacace e dalla Giordano, di banda spazio a Bellapianta e Diodato, le centrali sono capitan Spinosi e la Lestini, con la Speranza libero.

Il primo set di fatto non ha storia: le ragazze di casa tengono fino al10-10, poi è un monologo sardo, favorito anche dalle incertezze a muro e nella difesa, specie nei tocchi in pallonetto. Il Cagliari fa suo il parziale 25-14.

Nel secondo set però la musica inizia a cambiare: il Sambuco è ora meno sprecone, pur se costretto sempre ad inseguire: cede il parziale 21-25 ma riesce sempre a stare in scia alle avversarie.

Miglioramenti che continuano anche nel terzo set: il Diobra è avanti 8-5 al primo time out tecnico, subisce l’8-8 ma risponde punto a punto alle sarde arrivando al secondo e ultimo minuto di sospensione sotto solo di 1 (15-16). L’Equilibrio prosegue anche alla ripresa del gioco, con le ragazze di casa che riescono anche a ribaltare la situazione andando avanti 22-21. Ed è qui che arriva il momento decisivo del set e della partita: il Cagliari chiama tempo e spezza il ritmo alle sue avversarie, opera il controsorpasso sul 24-22 e a niente serve il time out di coach Caldarelli: le ospiti vincono 25-22 e portano a casa i tre punti.

Successo di fatto meritato quelle delle sarde, meno fallose e più ciniche, ma il secondo e ancor più il terzo set fanno ben sperare in casa Diobra; una volta eliminate quelle amnesie, peraltro comprensibili vista la giovanissima età media e visto che questa è una compagine quasi completamente nuova rispetto allo scorso anno e quindi ancora alla ricerca di un amalgama perfetto, il Sambuco potrà dare filo da torcere a qualsiasi avversario.

E non è andata meglio, nella giornata di oggi, per le ragazze della serie C che si sono dovute inchinare, anche in questo caso a domicilio, al forte Lanciano impostosi per 3-0.

 

25/10/2010 8.09