Basket. Il Penta Basket suona la quinta: Fortitudo battuta 73:54

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1744

TERAMO. Non conosce sosta la marcia del Penta Basket.

 

 

Battuta nel Derby teramano anche la Fortitudo di coach Stama per 54-73 (16-15, 32-30, 51-39), ha conquistato la quinta vittoria consecutiva da inizio campionato, confermandosi così in testa alla classifica a punteggio pieno. 

La partita come ogni derby che si rispetti, agonisticamente nervosa ma non cattiva, è stata comandata praticamente per tutti i 40' dai biancoverdi che hanno dato l'accelerata decisiva negli ultimi 15' di gara, sfruttando la maggior precisione al tiro e le molte palle perse degli ospiti.

Fin dai primi minuti di partita è stato chiaro il piano tattico delle due squadre con i padroni di casa a cercare di tenere i ritmi bassi e far girare molto la palla e i gli ospiti a puntare molto sul gioco in velocità, privilegiando l'1vs1 e il pressing sugli esterni di coach Passacquale. Il primo canestro è di marca Fortitudo ma il Penta risponde di par suo con un paio di giocate di Di Curzio e Bartolini (top-scorer del Penta con 14 punti), tornato nei 10 dopo un paio di gare di assenza. Al 5' si è sul 8-8 e tutto il quarto scorre in sostanziale equilibrio fino al 16-15 che chiude i primi 10'. Al ritorno in campo, il Penta con i canestri di Moretti e Ciardelli, prova il primo allungo arrivando a +6 (25-19 al 15'), ma la Fortitudo non ci sta e appoggiando molto del suo gioco sulla coppia Di Giuseppe-Chatzicharalambous riesce a chiudere la prima metà gara ad un solo possesso di distanza sul 32-30. All'inizio del terzo quarto il Penta compie il capolavoro. Grazie ad una difesa attentissima, i biancoverdi costringono gli ospiti a segnare la miseria di 3 punti in 7', riuscendosi così a portare, grazie ad un gioco da tre punti di Caivano, sul +13 (46-33 al 26'45”), fino a quel momento massimo vantaggio della gara. I ragazzi di Stama, penalizzati dalle troppe infrazioni di “passi” cercano di aumentare ulteriormente i ritmi offensivi, e questo li porta a recuperare solo due punti, andando all'ultimo riposo sul 51-39. All'inizio del quarto periodo la Fortitudo cerca il tutto per tutto; Di Giuseppe, il migliore dei biancorossi,  segna un paio di triple e riaccende le speranze dei suoi che al 35' si riavvicinano a -7 (56-49). Pronto time-out di coach Passacquale per riordinare le idee e il Penta, al ritorno il campo, grazie ad un ispirato Di Anastasio (13 punti a fine gara) vola fino al 65-49 al 36'. Pochi istanti dopo, l'evento che chiude definitivamente il match: coach Stama viene espulso per proteste e con lui se ne vanno le residue speranze delle Fortitudo di poter rientrare in gara. La partita si conclude con il Penta Basket a godersi i meritati applausi del pubblico per il 73-54 finale.

 Penta Basket Teramo – Fortitudo Teramo 73-54 (16-15, 32-30, 51-39)
Arbitri: Moro (Te), Di Valentino (Te)

PENTA BASKET TERAMO: Di Curzio 11, Schiavoni 4, Moretti 11, Ciardelli 9, Caivano 8, Mignogna, Di Anastasio 13, Bellini 2, Giusti NE, Innamorati. All. Passacquale
FORTITUDO TERAMO: Pacella 4, Serafini 2, Antonetti 4, Ricci 10, Di Donna 1, Chatzicharalambous 8, Di Giuseppe 16, Ruscitti, Ferrari 2, Baruffi 3, Listwon 4, Di Meo. All. Stama

 25/10/2010 8.02