Serie B. Gol di Sansovini poi è solo Padova. Pescara battuto 3-1

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1912

PADOVA. Un brutto Pescara perde 3-1 a Padova e lascia per il momento il sogno play-off.

Nel primo tempo vantaggio biancazzurro all'ottavo, pareggio momentaneo di Succi dal dischetto al 47esimo. Nella ripresa doppietta dell'ex Vantaggiato al 33esimo ed al 44esimo.

Sansovini in avvio di gara illude il Pescara poi è solo Padova, padrone del campo fino al 90esimo. Decisivi nel secondo ko esterno consecutivo dei biancazzurri diversi errori individuali nella fase difensiva. Il più marchiano quello di Mengoni alla fine del primo tempo quando, in vantaggio di una rete, il centrale adriatico è intervenuto sulla linea di porta di mano concedendo agli avversari il doppio vantaggio del rigore e dell'espulsione.

Risultato giustissimo per i valori tecnici espressi in campo, con il Padova autore di una gara perfetta sotto il profilo tecnico e tattico. Tantissime le occasioni da gol create dall'undici di Calori, che avrebbe potuto ulteriormente arrotondare il risultato senza diversi interventi del solito Pinna.

Pescara inesistente ed incapace di creare seri grattacapi alla retroguardia veneta. Nel primo tempo, giocato in parità numerica, eccezion fatta l'azione del gol su calcio piazzato gli uomini di Eusebio Di Francesco non hanno mai dato l'impressione di poter tenere testa al quotato avversario. Buon avvio del Pescara che trova la via del gol già all'ottavo. Sugli sviluppi di un corner la palla perviene a Sansovini che da due passi, in sospetto fuorigioco, insacca. La rete del vantaggio spegne l'ardore degli abruzzesi che non riescono più ad affacciarsi dalle parti di Agliardi. Al 25esimo la prima risposta è di Vantaggiato, pescato in area da Italiano, anticipato al momento del tiro dalla tempestiva uscita di Pinna. Passano due minuti ed è ancora protagonista l'estremo difensore biancazzurro che salva su conclusione ravvicinata di Vantaggiato.

Alla mezz'ora botta dalla distanza di Trevisan con nuovamente Pinna attento a sventare la minaccia. Al 37esimo traversa dei padroni di casa su gran tiro dal limite di Cuffa. In precedenza altro intervento del portierone pescarese su Italiano.

Prima del riposo l'episodio decisivo anche se il gol del Padova era nell'area da diversi minuti. Azione in velocità del Padova, Cuffa supera Pinna e batte a rete con intervento netto di braccio di Mengoni. Rigore ed espulsione per il centrale biancazzurro. Dal dischetto Succi non sbaglia.

Nella ripresa stesso canovaccio della prima frazione di gioco. Padova alla ricerca del gol e Pescara tutto rintanato a protezione del gol realizzato in avvio.

Al 14esimo calcio di punizione preciso di Di Gennaro con Pinna attento. Al 20esimo l'unico pericolo creato dal Pescara giunge da un colpo di testa ravvicinato di Ganci di poco fuori scaturito da un angolo.

Al 33esimo il meritato vantaggio dei veneti. Vantaggiato è il più lesto a ribadire in rete una precedente conclusione di un compagno non trattenuta da Pinna.

Trascorrono altri 10 minuti ed il Padova triplica le marcature ancora con Vantaggiato, devastante in area nel superare in serie un difensore e Pinna prima di depositare la sfera nella porta sguarnita. Al 40esimo espulso anche Soddimo per comportamento non regolamentare.

Con questa sconfitta il Pescara lascia per il momento il sogno play-off. Ciononostante il torneo e il momento di forma dei biancazzurri non può essere giudicato da una brutta prestazione, certamente la peggiore da inizio campionato. C'è molto ancora da lavorare ma non bisogna perdere di vista ottimismo e convinzione dei propri mezzi. Sabato all'Adriatico per il pronto riscatto arriva il Modena, diretta concorrente per evitare i play-out retrocessione.

TABELLINO

PADOVA: Agliardi, Trevisan, Bovo (23'pt Cuffa), Renzetti, Cesar, Crespo (4'st Cappelletti), Italiano, Jidayi, Di Gennaro (25'st Di Nardo), Succi, Vantaggiato. A disposizione: Cano, Rabito, Gallozzi, Filippini. Allenatore: Calori.

PESCARA (4-4-2): Pinna; Zanon, Petterini, Olivi, Mengoni; Gessa (18'st Ariatti), Cascione, Tognozzi, Bonanni (1'st Sembroni), Ganci, Sansovini (14'st Soddimo). A disposizione: Cattenari, Mazzotta, Nicco, Stoian. Allenatore: Di Francesco.

ARBITRO: Massa della sezione di Imperia.

 Andrea Sacchini  24/10/2010 9.27

RISULTATI
 
11a GIORNATA
 
 
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Albinoleffe - Portogruaro
23/10/2010
1-0
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Ascoli - Cittadella
23/10/2010
0-1
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Grosseto - Livorno
23/10/2010
0-0
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Modena - Sassuolo
23/10/2010
1-1
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Novara - Vicenza
23/10/2010
3-0
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
23/10/2010
3-1
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Piacenza - Atalanta
23/10/2010
3-2
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Reggina - Empoli
23/10/2010
0-0
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Siena - Crotone
23/10/2010
0-0
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Torino - Frosinone
23/10/2010
1-2
Clicca qui per visualizzare i marcatori della partita.
Varese - Triestina
23/10/2010
4-0



Classifica
Pt
G
V
N
P
GC
VC
NC
PC
GF
VF
NF
PF
RF
RS
Novara
25
11
8
1
2
5
5
0
0
6
3
1
2
23
8
Siena
22
11
6
4
1
6
5
1
0
5
1
3
1
13
8
Reggina
21
11
6
3
2
6
4
2
0
5
2
1
2
18
10
Padova
19
11
5
4
2
6
5
1
0
5
0
3
2
19
9
Empoli
19
11
4
7
0
5
2
3
0
6
2
4
0
12
6
Atalanta
18
11
5
3
3
5
3
2
0
6
2
1
3
13
9
Livorno
17
11
4
5
2
5
2
2
1
6
2
3
1
16
12
Vicenza
16
11
5
1
5
5
4
1
0
6
1
0
5
13
14
Crotone
15
11
3
6
2
5
3
1
1
6
0
5
1
11
10
Pescara
15
11
4
3
4
5
3
1
1
6
1
2
3
12
12
Varese
14
11
3
5
3
6
2
4
0
5
1
1
3
13
10
Frosinone
13
11
3
4
4
5
2
1
2
6
1
3
2
11
13
Torino
13
11
4
1
6
6
3
1
2
5
1
0
4
13
16
Grosseto
12
11
3
3
5
6
3
2
1
5
0
1
4
11
14
Albinoleffe
12
11
3
3
5
6
3
1
2
5
0
2
3
11
16
Modena
12
11
2
6
3
6
2
4
0
5
0
2
3
10
16
Triestina
12
11
2
6
3
6
2
3
1
5
0
3
2
10
16
Portogruaro
11
11
3
2
6
5
3
1
1
6
0
1
5
10
18
Ascoli
10
11
2
4
5
6
1
3
2
5
1
1
3
12
16
Piacenza
10
11
2
4
5
6
1
3
2
5
1
1
3
12
17
Sassuolo
9
11
2
3
6
5
1
1
3
6
1
2
3
10
13
Cittadella
8
11
2
2
7
5
1
2
2
6
1
0
5
9
19