Di Francesco e Sembroni parlano alla vigilia di Padova-Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1774

PESCARA. Vigilia tranquilla per il Pescara che oggi partirà alla volta di Padova dove domani, calcio di inizio alle ore 15,00, è previsto l'incontro con i padroni di casa di mister Calori.

 

Diverse novità rispetto l'undici che ha brillantemente superato sabato scorso 4-2 all'Adriatico il Grosseto. Spazio dal primo minuto a Mengoni, Tognozzi, Bonanni e Soddimo. Torneranno in panchina Sembroni, Nicco, Verratti ed uno tra Ganci e Sansovini.

Per il resto fiducia all'oramai collaudato 4-4-1-1 che tanto ha ben figurato fin'ora soprattutto in trasferta. Mengoni, Olivi, Petterini e Zanon a protezione della porta difesa dall'ottimo Pinna. A centrocampo Tognozzi e Cascione nel mezzo con Gessa e Bonanni a presidiare le corsie esterne. In avanti Soddimo trequartista alle spalle dell'unico terminale offensivo Sansovini, leggermente favorito su Ganci.

Grande attenzione e rispetto dei biancazzurri nei confronti di una delle compagini meglio attrezzate per la conquista dei play-off, allenate da un tecnico, Alessandro Calori, autore in prima persona l'anno scorso del miracolo Portogruaro. Calori con ogni probabilità si affiderà al tridente che fino ad ora ha ben impressionato in campionato: Di Gennaro-Vantaggiato-Succi. Un trio che da solo vale il biglietto della partita contro il quale Olivi e compagni dovranno faticare non poco.

Il Padova tra le mura amiche ha ottenuto 4 vittorie ed un pari. Un ottimo rendimento che gli uomini di Calori vorrebbero incrementare ulteriormente.

I biancazzurri invece in trasferta hanno conquistato 5 punti frutto di 1 successo con l'AlbinoLeffe, 2 pareggi a Novara ed Empoli e 2 sconfitte con la Triestina e Reggina.

Dirigerà l'incontro Davide Massa della sezione di Imperia. Guardalinee Ciancaleoni e Marcelli. Fischio di inizio domani alle ore 15,00 allo stadio Euganeo di Padova.

 SEMBRONI E DI FRANCESCO: «A PADOVA PER FARE LA NOSTRA PARTITA»

 A caricare l'ambiente biancazzurro in vista del match di domani col Padova ci pensa Eusebio Di Francesco: «col Grosseto ho visto parecchie note positive anche se dobbiamo migliorare soprattutto in difesa. Ora pensiamo al Padova, una delle formazioni più forti della categoria soprattutto in avanti. Noi andremo a Padova per fare la nostra partita. È la mentalità che ho cercato di insegnare alla squadra e questa non la cambiamo. Prenderemo degli accorgimenti perché lì davanti sono molto forti».

«Di Gennaro, Vantaggiato e Succi sono dei grandi giocatori» – conclude Di Francesco – «senza dimenticare che in panchina hanno Rabito e Di Nardo il che la dice lunga sulle qualità offensive dei nostri avversari. Noi ce la metteremo tutta per bloccarli nonostante il loro ottimo ruolino di marcia in casa».

«Sono convinto che la serie B sia tutto sommato equilibrata» – racconta Emmanuele Sembroni – «noi a Padova andremo per fare la nostra partita senza pensare alle qualità dei nostri avversari. Loro in avanti sono molto forti ma noi abbiamo tutte le carte in regola per portare punti importanti a casa. Dovremo essere attenti in difesa evitando certi errori che ultimamente ci sono costati cari».

 Andrea Sacchini  22/10/2010 14.13