Delfino Pescara. Verratti: «l'attenzione è tutta rivolta al presente»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1816

PESCARA. Proseguono gli allenamenti in casa Pescara in vista della delicata trasferta di sabato a Padova.

 

Per l'occasione il tecnico Di Francesco dovrebbe riproporre Soddimo dal primo minuto al fianco di uno fra Ganci e Sansovini. Spazio dal primo minuto anche a Bonanni, Tognozzi e Mengoni. Ieri intanto consueta amichevole infrasettimanale per i biancazzurri che hanno superato per 13-1 il Popoli. Sugli scudi Sansovini, Stoian e Soddimo autori di 2 gol a testa. 3 marcature per Ganci mentre sono andati a segno con una rete Gessa, Tognozzi, Bonanni e Zappacosta. Buone indicazioni per Di Francesco che in sostanza ha utilizzato lo schieramento 4-4-1-1 che dovrebbe proporre a Padova.

Gli adriatici sono reduci dal brillante successo per 4-2 ottenuto sabato all'Adriatico contro il Grosseto. Proprio con i toscani, a furor di popolo, è stata la prima da titolare di Marco Verratti, che in diversi frangenti della gara ha dato prova di grande classe e maturità a pochi giorni dal compimento della maggiore età: «sono contento per la squadra, stiamo trovando gioco e buoni risultati» – racconta Marco Verratti – «per quanto mi riguarda ho giocato una buona ora e sto lentamente ritrovando la condizione. Non avevo ancora giocato dal primo minuto ed è chiaro che ho avuto qualche difficoltà fisica alla lunga».

Il tecnico Di Francesco fin'ora ha utilizzato col contagocce il genio di Verratti. Una gestione saggia per far crescere uno dei migliori talenti presenti in Italia: «la rosa è piena di giocatori bravi ed è normale che il mister abbia difficoltà nello scegliere i titolari. Io sono stato fermo un anno ed obiettivamente il tecnico mi sta gestendo molto bene».

«L'obiettivo adesso è quello di mettere minuti nelle gambe» – prosegue il piccolo talento biancazzurro – «dopo aver fatto un buon ritiro estivo. Ora la speranza è quella di giocare sempre di più. Non importa il ruolo se davanti la difesa, trequartista o largo a sinistra. Sull'esterno il mister mi ha provato molto e sto migliorando soprattutto nella fase difensiva».

Da ormai 2 anni le più grandi società in Italia sono sulle tracce di Verratti. Il diretto interessato resta però con i piedi per terra: «io penso solamente a giocare e ad allenarmi con impegno e costanza. Fa piacere essere accostati a grandi squadre di categoria superiore, ma ora tutta la mia attenzione è rivolta al Pescara».

«È il mio procuratore che cura ogni cosa» – conclude Verratti – «io voglio solo giocare e migliorare cercando di dare sempre il massimo per la maglia biancazzurra».

 Andrea Sacchini  21/10/2010 8.52