Tre giorni tutti dedicati al Rugby

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2201

L'AQUILA.Un appuntamento variegato che ruota intorno allo sport amato nel capoluogo.

Il vice presidente del Comitato Regionale Abruzzese, Natalino Benedetti, parteciperà alla presentazione del libro “Novelle Ovali – 35 piccole storie di rugby e di vita”, scritto da Antonio Falda con la prefazione dello scrittore e giornalista Marco Pastonesi. L’evento, che si svolgerà sabato 23 ottobre presso lo Stadio Tommaso Fattori (inizio ore 15.00), è inserito nella manifestazione “Rugby, uno sport da monumento”, che avrà inizio venerdì 22 ottobre dalle ore 17.00 quando, in Piazza Duomo a L’Aquila, la Polisportiva L’Aquila Rugby e il CRA daranno il benvenuto a tutti quegli sportivi, giocatori, allenatori, giornalisti e sostenitori, che, grazie al rugby, hanno conosciuto e amato L’Aquila. Hanno già dato la loro adesione Orazio Arancio, Stefano Bordon, Marcello e Michele Cuttitta, Massimo Giovanelli, Rob Louw, Massimo Mascioletti, Wim Visser, Marzio Zanato.

La tre giorni di rugby culminerà domenica 24 ottobre (ore 13.00) con l’inaugurazione del monumento dedicato al rugby e realizzato dall’artista ed ex neroverde Valter Di Carlo e posizionata nella zona est della Città, sulla rotatoria di Gignano.

Appuntamento importante anche nel pomeriggio di sabato: dopo la presentazione del libro, il campo del Fattori ospiterà il concentramento regionale di minirugby “Miti e speranze in campo”. Organizzato dall'associazione culturale “L'Aquila nell'arte e nello sport” di Valter e Mara Di Carlo, sponsorizzato da FederLazio Solidarietà, in collaborazione con la Polisportiva L'Aquila rugby e con il riconoscimento federale, il concentramento è dedicato alle formazioni 10 e 12 che saranno accompagnate, per un giorno, dalle grandi glorie del rugby aquilano. Parteciperanno al torneo le squadre della U.R.Capitolina, del Benevento Rugby, del Marsica Rugby, del Sambuceto Rugby, del Vussa Paganica Rugby e della Polisportiva L’Aquila Rugby. Esordiranno, le mascottes dell’evento, i rugbysti in erba dell’ Under 8.

20/10/2010 17.37