Delfino Pescara. Sansovini: «siamo in forma. Non abbiamo certo paura del Verona»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6802

PESCARA. Continua la preparazione della squadra in vista della grande sfida di lunedì sera con l'Hellas Verona.

Il pubblico pescarese, in questi primi giorni di prevendita, ha risposto alla grande e a mezzogiorno di oggi la società ha comunicato che sono stati quasi 10mila i biglietti venduti. Facile prevedere entro domenica sera il tutto esaurito o quantomeno il record di presenze per quest'anno all'Adriatico. Tutto comunque dipenderà dalla decisione o meno della questura di aprire la Curva Sud ai sostenitori del delfino. Secondo indiscrezioni, considerata anche la vendita a rilento a Verona dei tagliandi riservati agli ospiti (meno di 50 fin'ora, ndr), ad ore potrebbe essere ufficialmente aperta la vendita ai tifosi abruzzesi. I biglietti di ogni settore sono in vendita fino alle ore 19.00 di domenica.  «È uno scontro diretto importantissimo ed è una gara sentita dalla tifoseria» – racconta capitan Sansovini – «vogliamo fare bene. Il Verona viene da una lunghissima serie di risultati utili e sarebbe bello interromperla proprio all'Adriatico. Hanno valori importanti e giocano bene, servirà il miglior Pescara ma non abbiamo paura».

«Le nostre condizioni psicofisiche non potrebbero essere migliori» – conclude Marco Sansovini – «veniamo da una grande prestazione a Nocera dove abbiamo meritato di vincere dopo un bellissimo primo tempo. Dispiace per il gol facile che ho fallito, ma quello che conta è la prova collettiva della squadra. Abbiamo lavorato bene in queste feste ed i risultati si sono visti con la Nocerina».

CALCIOMERCATO: UFFICIALIZZATO NIELSEN. DA PESCARA VIA IN 3

Per quanto riguarda il mercato, si attende soltanto l'ufficialità per il passaggio di Caprari dalla Roma al Pescara. Tutto fermo per quanto riguarda altre operazioni in entrata, dopo l'ingaggio dell'esterno danese Matti Lund Nielsen che già da tempo si allenava con la prima squadra biancazzurro.

Per quanto riguarda il mercato in uscita, aumentano le voci di una cessione di Ciro Immobile non a gennaio ma a giugno. Genoa e Juventus infatti stanno lavorando ad uno scambio di comproprietà. L'ariete biancazzurro a Genova mentre percorso inverso per Boakye. Entrambi i giocatori, ad ogni modo, resteranno rispettivamente a Pescara e Sassuolo almeno fino a giugno.

«Immobile resta sicuramente a Pescara non ci sono dubbi» – dichiara il DS Daniele Delli Carri – «mentre in questi giorni porteremo a termine solo operazioni minori in uscita. Dopo Saladino, Sciarra e Cappa vedremo di piazzare Fruci (destinazione Lumezzane, ndr), Ariatti, Prisco, Matarazzo e Corsi».

«Discorso diverso invece per Petterini e Giacomelli» – conclude Delli Carri – «il difensore è in scadenza e cerca un contratto per l'anno prossimo mentre Giacomelli ha bisogno di giocare perché è un capitale della società. Possibile una sua cessione in prestito a qualche club di Lega Pro».

Intanto ufficializzata qualche operazione minore in uscita. Sciarra, Saladino e Cappa passano in prestito rispettivamente a Chieti, Celano e Teramo.

Andrea Sacchini 12/01/2012 15:26