Domani il Pescara a Torino. Immobile: «giochiamocela a viso aperto». Ingaggiato Nielsen

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2963

PESCARA. Vigilia tranquilla per il Pescara che domani, calcio d'inizio alle 15.00, sarà impegnato allo stadio Olimpico contro il Torino.

Tutti a disposizione di Zdenek Zeman eccezion fatta Perrotta e Kone. Imbarazzo della scelta dunque per il tecnico boemo, che potrà contare quasi sull'intera rosa. Le scelte di formazione, ad ogni modo, sembrano in gran parte fatte. Gli unici ballottaggi riguardano Romagnoli-Brosco in difesa, col primo leggermente in vantaggio e Togni-Verratti nel mezzo, con il regista italo-brasiliano attualmente favorito.

Per il resto fiducia all'oramai collaudato 4-3-3 con Anania tra i pali; linea difensiva a 4 formata da Romagnoli e Capuano centrali, Zanon e Balzano a presidiare le corsie esterne; a centrocampo Cascione, Gessa e Togni; tridente offensivo composto dai soliti Sansovini-Insigne-Immobile.

Stamattina allenamento di rifinitura al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo, poi i convocati e la partenza il pomeriggio presto alla volta di Torino. Il match verrà diretto da Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa. Guardalinee Schenoni e Meli. Tra le fila granata il tecnico Giampiero Ventura ha convocato 22 giocatori per il big match di domani col Pescara: Antenucci, Basha, Bianchi, Coppola, D'Ambrosio, De Feudis, Di Cesare, Ebagua, Glik, Iori, Morello, Oduamadi, Ogbonna, Pagano, Parisi, Pratali, Sgrigna, Stevanovic, Suciu, Verdi, Vives, Zavagno e Surraco. Ciro Immobile, primavera della Juventus, ha giocato tantissimi derby contro i granata e non vede l'ora di incontrare di nuovo il Toro: «sì ho sfidato tantissime volte il Torino in campo. È andata quasi sempre bene a livello giovanile, è successo tante volte che ho finito la partita con una doppietta. Col Torino però sarà soprattutto importante il Pescara e non la prestazione personale».

«È una partita importante» – va avanti Immobile – «noi come sempre cercheremo di imporre il nostro gioco a viso aperto».

Negli occhi però ancora il gol fantasma non convalidato col Grosseto: «dalla mia posizione ho visto chiaramente che la palla era entrata. Tante volte gli arbitri quando sono in dubbio decidono al 50% in base al momento, a noi purtroppo ultimamente ci sta andando sempre male da questo punto di vista».

«Non ci stiamo lamentando» – conclude Immobile – «chiediamo soltanto un po' più di attenzione perché il Pescara sta perdendo punti pesanti».

Intanto è ufficiale l'ingaggio di Matti Lund Nielsen che arriva dal Nordsjaeland, club della prima serie danese. L'esterno offensivo classe 1988, da qualche giorno in prova al Poggio degli Ulivi, ha convinto il tecnico Zdenek Zeman ed ha siglato un contratto con il Pescara fino a giugno 2014. L'affare, prima operazione ufficiale del mercato di gennaio, è costato alle casse del club adriatico circa 50mila euro. Nielsen potrà essere impiegato in campo alla riapertura delle liste il primo gennaio.

 Andrea Sacchini  09/12/2011 15:57