Delfino Pescara. Zanon: «ora rimbocchiamoci le maniche». In prova la mezz'ala Nielsen

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3112

PESCARA. Va avanti la preparazione dei biancazzurri in vista della partita di sabato a Torino.

Sono tutti a disposizione di Zdenek Zeman tranne Kone, impegnato con la propria nazionale. Balzano in mattinata ha lavorato a parte per un affaticamento muscolare ma nel pomeriggio si è allenato col gruppo. La capolista invece, che dovrà recuperare il 14 dicembre la partita col Padova interrotta sullo 0-1 a un quarto d'ora dalla fine, ha 4 punti di vantaggio proprio sui biancazzurri. Buone notizie dall'infermeria per i granata, che potranno avere a disposizione il centrale di difesa Ogbonna. In dubbio invece le convocazioni di Guberti, Surraco e D'Ambrosio.

«Con il Grosseto sicuramente non meritavamo di perdere» – racconta Damiano Zanon – «abbiamo costruito nel primo tempo tante palle gol e siamo stati molto sfortunati. La palla non voleva entrare. Sono molto dispiaciuto perché loro hanno fatto 2 tiri in porta ed hanno vinto la partita». «Nella ripresa eravamo troppo contratti e nervosi» – va avanti il terzino biancazzurro – «abbiamo creato pochi pericoli senza peraltro sfruttarli. Poi il loro gol ci ha tagliato le gambe e non abbiamo avuto la forza di rialzarci».

Sabato il big match col Torino allo stadio Olimpico: «dobbiamo rimboccarci le maniche e tirare fuori il carattere. Bisogna avere rabbia e voglia di fare il massimo per ottenere i 3 punti. Prima il Torino e poi la Sampdoria sono 2 impegni difficilissimi e importanti, ma abbiamo tutte le carte in regola per fare bene cercando di imporre il nostro gioco come abbiamo sempre fatto».

Nel frattempo i biglietti per la gara Torino-Pescara sono già in vendita in tutti i punti ticketone. La società granata ha riservato 1500 tagliandi al costo unitario di 10 euro, che potranno essere acquistati solo dai possessori della tessera del tifoso. Infine ieri sera al Fellini dell'Arca Cinema è stato inaugurato il primo club biancazzurro dedicato a Zdenek Zeman. In prima fila, ovviamente, lo stesso tecnico boemo ed alcuni giocatori e dirigenti della Delfino Pescara.

MATTI LUND NIELSEN DA IERI IN PROVA AL PESCARA

Da ieri è in prova il giovane esterno norvegese Matti Lund Nielsen mezz'ala d'attacco classe 1988. il giocatore resterà in prova col Pescara per una decina di giorni, poi si valuterà un suo eventuale ingaggio che verrà formalizzato a partire dal primo gennaio.

Al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo c'era anche John Sivebaek, tornato a Pescara dopo quasi 20 anni per definire la questione relativa all'ingaggio del suo assistito: «resterà in prova per una decina di giorni poi valuteremo il da farsi. È una mezz'ala sinistra che gioca anche in posizione arretrata dietro le 2 punte. Corre molto e tecnicamente è valido». «In questo momento ha problemi col proprio club» – va avanti l'ex giocatore del Pescara – «perché non gioca ed è in scadenza di contratto. Lui vorrebbe giocare e la speranza è che possa firmare presto con il Pescara. Nielsen è pronto a fare tutto per poter essere confermato».

Sivebaek in biancazzurro ha giocato in 2 stagioni, a cavallo dell'ultima serie A nel 1992/1993: «è stato bello tornare a Pescara dopo tutti questi anni, conservo un bel ricordo della mia esperienza qui ed è stato bello tornare anche se dopo tanto tempo». «Ho trovato gente gentile» – conclude Sivebaek – erano altri tempi, sicuramente più difficili di ora».

Andrea Sacchini 07/12/2011 12:36