Delfino Pescara. Sebastiani: «in settimana risolviamo la vicenda Poggio degli Ulivi»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2390

  

PESCARA. Lunedì di riposo per i biancazzurri che riprenderanno questo pomeriggio la preparazione (ore 15,30 al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo, ndr) in vista del posticipo di domenica a Vicenza con calcio d'inizio fissato per le 12,30.

Zdenek Zeman alla ripresa dei lavori dovrà valutare lo stato di forma della squadra, reduce da 2 convincenti prestazioni con Padova e Gubbio. Col Vicenza sicuramente sarà indisponibile Capuano, che dopo l'espulsione rimediata domenica sarà squalificato per un turno dal giudice sportivo. Dentro dunque Brosco al fianco di Romagnoli. Per il resto fiducia agli stessi 11 di sabato, con la possibile novità di Togni dal primo minuto in luogo di Verratti.

«È stata una gran bella vittoria» – racconta Daniele Sebastiani – «abbiamo sofferto ma nonostante l'inferiorità numerica abbiamo sempre avuto in mano il pallino del gioco, creando tantissime occasioni da gol che però dovevamo sfruttare meglio. Vittoria assolutamente meritata». «Vedere adesso questo Pescara è uno spettacolo» – prosegue Sebastiani – «in campo hanno addirittura dimostrato maggiore maturità rispetto noi dirigenti. Siamo al secondo posto e questa è una vittoria di tutto quello che abbiamo fatto fin'ora. Spero che De Cecco torni sui suoi passi perché prima di tutto viene il Pescara, poi viene altro...».

Il riferimento, tutt'altro che casuale, è alle note vicende societarie legate al Poggio degli Ulivi che hanno scosso la Delfino Pescara: «noi siamo una grande società. In settimana sono stato vicino ai ragazzi per far sentire loro la vicinanza della dirigenza e per tranquillizzare un po' tutto l'ambiente». «In settimana risolveremo la questione» – conclude Sebastiani – «il Poggio degli Ulivi fa parte del nostro progetto ma in questo momento non possiamo portarlo avanti perché ci sono cose più importanti da fare».

Intanto brutte notizie per il tecnico biancazzurro Zdenek Zeman, che nelle prossime 3 partite di campionato dovrà rinunciare a Kone, selezionato dalla nazionale olimpica della Costa d'Avorio per le qualificazioni ai giochi olimpici di Londra 2012. Kone, che raggiungerà oggi i compagni di squadra in Marocco, salterà gli impegni con Vicenza, Grosseto e Torino. Concreto anche il rischio di perdere il giocatore per la Coppa d'Africa, che si disputerà dal 21 gennaio al 12 febbraio in Gabon e Guinea Equatoriale.

 Andrea Sacchini   22/11/2011 14:05