Lanciano e Giulianova a novanta minuti dal termine della stagione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

735

LANCIANO. Domenica nell'ultimo turno del campionato di serie C1 girone B arriva lo Juve Stabia. Al Lanciano, in virtù degli scontri diretti, per salvarsi basterebbe un punto. Solo nel remoto caso in cui il Martina dovesse vincere con oltre cinque gol di scarto nel derby con il Manfredonia in trasferta, il pari non sarebbe sufficiente ai frentani. Mister Camplone per gli ultimi novanta minuti del torneo dovrà rinunciare a Pagliarini ed Angeletti, fermati per un turno dal giudice sportivo. Saranno dell'incontro al contrario Leone e Carboni mentre ci sono ancora dei dubbi sulla disponibilità di Mariscoli, Conti e Scillotto. Malgrado un punto sia più che sufficiente, il tecnico lancianese promette battaglia al Biondi e non ha preparato i suoi ad una gara votata al solo contenimento dell'avversario: noi non puntiamo assolutamente al pareggio anche se basterebbe per la salvezza matematica. Noi vogliamo vincere a tutti i costi anche per zittire alcune critiche ingiuste. I ragazzi meritano questo importante traguardo e domenica in campo faranno di tutto per conquistarlo.
Per quanto riguarda l'avversario, nello Juve Stabia mancheranno per squalifica Terracciano ed Esposito insieme al tecnico giallonero Capuano.


GIULIANOVA. Il Giulianova è pronto a disputare gli ultimi novanta minuti del torneo senza alcun obbiettivo da raggiungere. Dopo undici anni consecutivi di serie C1, i giuliesi dopo un campionato triste sotto tutti i punti di vista salutano mestamente questa categoria. I giallorossi, malgrado l'ultima piazza in classifica sia una realtà consolidata già da parecchie settimane, come negli ultimi mesi anche domenica al Fadini venderanno cara la pelle. L'avversario è il Perugia che, certo di non poter partecipare ai play-off, non ha più nulla da chiedere a questo campionato. Sarà dunque la classica sfida di fine stagione, utile soprattutto agli abruzzesi che avranno l'occasione giusta per schierare in campo giovani di belle speranze, sui quali il Giulianova dovrà gioco forza costruire il proprio futuro. Riguardo gli indisponibili, mister Zucchini dovrà rinunciare allo squalificato Baldini. Nel Perugia mancheranno per lo stesso motivo Moscarelli e F.Baldini. Infine prima dell'inizio della gara Giulianova-Perugia, l'assessore allo sport Mastromauro premierà con una targa la moglie e la sorella di Renato Curi, indimenticato ex calciatore dei giuliesi.

Andrea Sacchini 10/05/2007