Pallanuoto. Humangest sconfitta di misura dal Vallescrivia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

704

Perdere in trasferta per 9-7 contro la terza della classe, contro una formazione che sa giocare bene a pallanuoto come il Vallescrivia, non è un disonore.
Ma la Humangest Water Polis è tornata a Pescara dall'ennesima trasferta ligure anche con un pizzico d'amaro in bocca, perché senza voler essere vittime a tutti i costi, nella piscina di Lago Figoi di Genova è stato - a giudizio di molti addetti ai lavori - determinante l'arbitraggio dei signori Pezzoni e Ruscica.
Una direzione di gara che non è piaciuta nemmeno al commissario Pinato, una direzione che ha consentito addirittura che in un paio di circostanze le superiorità a favore della Water Polis durassero 12 secondi, che non ha visto un gol di Medan entrato di mezzo metro nella porta avversaria, che non ha sanzionato un fallo sul portiere Bocchia che ha generato una rete del Vallescrivia.
Ma questi episodi sono solo alcuni tra i tanti che hanno reso ancora più in salita una partita che la Humangest water Polis ha giocato con pazienza, almeno fino a quando nel quarto tempo gli arbitri hanno deciso di diventare protagonisti, probabilmente – si spera, anzi si deve sperare – più per scarse capacità che per altri motivi.
Il portiere-allenatore Paolo Bocchia: «Verrebbe quasi da pensare male, ma remare contro i mulini a vento non si può. A fine partita siamo andati a protestare civilmente con il commissario Pinato, che tutto sommato ci ha dato ragione sul giudizio negativo dell'arbitraggio, ma allo stesso tempo ha allargato le braccia. Purtroppo il risultato della vasca è negativo, anche se la mia squadra non meritava assolutamente di perdere, anzi ha disputato una delle migliori prove in trasferta. E ora? Si va avanti, continuando a giocare così la speranza di salvarsi è concreta, non incontreremo ogni settimana Pezzoni e Ruscica».
Da segnalare le tre reti di Barbuscia.
Nel campionato Allievi, secondo successo consecutivo per gli atleti di Sandro Freddi, che hanno sconfitto a domicilio la Fiorentina per 14-3.

30/04/2007 12.43