Ciclismo. Passa anche per l’Abruzzo il 32° Giro delle Regioni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1116

C'è anche il team manager della Acqua&Sapone-Mokambo, Palmiro Masciarelli, tra gli organizzatori del 32esimo Giro delle Regioni, corsa a tappe riservata alla categoria under 23, che venerdì 27 aprile arriverà con la seconda frazione in Abruzzo.
Masciarelli ha studiato il circuito di 154 km, da ripetere più volte, che si snoderà sul territorio Città Sant'Angelo, con partenza alle ore 11.30 dalla piazza principale della cittadina angolana.
Così il team manager abruzzese traccia un bilancio sul fine settimana appena concluso, che ha visto il quarto posto di Michele Scarponi dell'Acqua&Sapone Caffè Mokambo al Giro d'Oro in Trentino e la vittoria finale sfiorata al Giro d'Abruzzo con Alessandro Donati e Aurelien Passeron.
Non nasconde inoltre tutte le sue speranze sul Giro d'Italia, visto i risultati positivi di inizio stagione conquistati dal suo team.
«La squadra in questi giorni – spiega Masciarelli – è tutta proiettata verso il Giro d'Italia, ci stiamo preparando all'appuntamento clou della stagione e molti di corridori partecipano alle corse in programma in questo periodo proprio per rifinire la forma. Nove saranno i ragazzi che vi prenderanno parte e dovranno essere tutti pronti e al massimo della condizione. La prossima settimana sapremo qualcosa di più sul gruppo che farà parte del Giro. Anche al Giro d'Abruzzo abbiamo deciso all'ultimo momento di accettare l'invito e i corridori hanno dato il massimo nonostante la corsa non era nei loro programmi, e due di loro: andenbroucke e Di Paolo erano reduci da due mesi di stop per infortunio. Donati, inoltre», continua Masciarelli, «aveva preso parte a quasi tutte le gare d'inizio di stagione senza fermarsi mai. Per cui lo sforzo di tutti è stato lodevole visto che non erano andati per vincere, ma per allenarsi. Anche al Giro d'Oro con Scarponi, Garzelli e mio figlio Francesco siamo stati sempre nel gruppo e gli avversari sapendo che erano in forma hanno cercato di chiuderli in tutti i modi, alla fine Scarponi ha conquistato un buon quarto posto. Sono comunque soddisfatto, dopo un inizio di stagione scoppiettante, in cui siamo stati spesso protagonisti ora ci apprestiamo a vivere l'atmosfera del Giro, era quello che volevamo e cercheremo di fare il massimo per essere, anche nella corsa a tappe più importante e prestigiosa d'Europa, un gruppo competitivo e vincente».
L'Acqua&Sapone Caffè Mokambo, prenderà parte al Giro del Trentino in programma dal 24 al 27 aprile, corsa a tappe che rappresenta quasi una prova generale per il prossimo Giro d'Italia che scatterà tra 19 giorni da Caprera. La formazione guidata dal ds Bruno Cenghialta è la seguente:Andriotto, Garzelli, Francesco Masciarelli, Kunitski, Palumbo, Scarponi e Samoilau.
«Un percorso nervoso che non consente distrazioni ed un arrivo in salita ai 1.250 metri di Petraia unico arrivo in quota -afferma Cenghialta -. Da queste tappe sicuramente avremo dei segnali importanti che ci aiuteranno a capire come allestire la formazione che prenderà parte al Giro; ma non nascondo che ci sono tutte le potenzialità per conquistare un ottimo successo e fare classifica. Abbiamo una squadra valida a cominciare da Garzelli e Scarponi».
24/04/2007 8.58