Pallavolo. Ancora una vittoria per la Framasil che vola a quota 54

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

822



La Framasil conquista tre punti d'oro contro l'Abasan ed in classifica sale a quota 54 in classifica, a pari punti con S.Croce. I ragazzi di Fracascia malgrado un inizio in salita riescono a mantenere la calma, riprendendo in mano la partita grazie al consueto spirito di gruppo con il quale si superano i momenti difficili. Quattro giocatori in doppia cifra (Mancini, Russo, Bergamo e Zago) sono la testimonianza di un collettivo in cui ognuno riesce a dare il suo contributo per raggiungere la vittoria.
Qualche novità per quanto riguarda le formazioni iniziali da una parte e dall'altra a causa di defezioni varie. Lorizio parte con Coscione alzatore, Tomanoczy sulla diagonale, Valente e Joao Paulo al centro, con Enoch e Battilotti in posto quattro. Minafra viene schierato da libero per l'indisponibilità di Viva. Dal canto suo Fracascia risponde con Ronaldo in regia, Bergamo opposto, Russo e Sborgia centrali, Zago e Mancini schiacciatori/ricevitori con Cacchiarelli libero. A restare fuori per un risentimento dell'ultim'ora è Simone Baldasseroni, comunque in panchina per sostenere i propri compagni.
La cronaca.
Parte decisa l'Abasan che tocca ogni cosa a muro e compie difese strepitose con le quali si porta avanti 8-6. Il divario aumenta fino al 12-7, poi la Framasil trova un mini-break e risale fino al 14-12. Si tratta purtroppo solamente di una fiammata, Bari riprende il controllo della situazione spingendo Fracascia a sostituire Bergamo con Antequera e Ronaldo con Medori. Nemmeno il cambio della diagonale palleggiatore-opposto modifica però l'inerzia del set che termina sul 25-18.
Nel secondo parziale il tecnico del Pineto rispetto alla frazione precedente tiene fuori Sborgia e getta nella mischia Beltran mentre Lorizio ricomincia con lo stesso sestetto. Questa volta ad iniziare con il piede sull'acceleratore è la Framasil, ma dall'1-6 firmato da un muro altissimo di Zago si arriva al 7-8 in un batter d'occhio. Zago e Bergamo iniziano a carburare in attacco, imitati da un Russo in forma smagliante. Il centrale con un bel primo tempo sigla il 19-21, Cacchiarelli in difesa è tentacolare e sul 21-23 entra Sborgia per Mancini per alzare il muro. Il numero dieci è immediatamente protagonista con un muro (21-24), quindi un errore dell'Abasan regala il set a Pineto, 21-25.
Nella terza frazione si erge inizialmente a protagonista assoluto Zago, con servizi al fulmicotone e splendide difese, e sua degna spalla è il connazionale Bergamo. Bari si innervosisce e sul 10-13 subisce un cartellino giallo per le proteste nei confronti della coppia arbitrale. Russo, autore di una gara eccellente, con una veloce firma il 12-16 che porta alla seconda sospensione tecnica. Il vantaggio viene mantenuto sino al termine del parziale, grazie ad un muro ad uno di Ronaldo sul centrale avversario
(15-19) ed a qualche errore di troppo dell'Abasan, cui Zago, Mancini e Beltran non concedono sconti. Finisce il set sul 18-25, ed al rientro sul mondoflex i battitori della Framasil innestano il turbo. Beltran e Mancini vanno subito a segno con un ace a testa, portando il punteggio sul 6-8 al primo time out tecnico. I due non perdonano nemmeno in attacco e portano il punteggio sul 12-15. Da questo momento in poi salgono in cattedra Bergamo e
Russo: il primo è autore di due schiacciate vincenti, il secondo addirittura di quattro punti consecutivi tra muri e veloci (16-22). Tre errori di fila dei padroni di casa regalano quindi il successo alla Framasil che aggancia S. Croce a quota 54 in classifica (pur rimanendo quarta per il minor numero di vittorie) e sabato prossimo attende l'arrivo della capolista Sparkling Milano al Pala Mercatone Uno.

TABELLINO INCONTRO ABASAN BARI - FRAMASIL PINETO - (25-18, 21-25, 18-25,
19-25)
Durate set: 23', 23', 23', 22'.
Abasan Bari: Matheus ne, Joao Paulo 4, Enoch 14, Valente 11, Viva ne, Gallotta ne, Joosten ne, Capra ne, Coscione 3, Battilotti 8, Minafra (L), Tomanoczy 17. All. Lorizio.
Framasil Pineto: Antequera 1, Medori, Leone ne, Mancini 11, Ronaldo 3, Sborgia 2, Beltran 7, Russo 15, Bergamo 15, Cacchiarelli (L), Zago 12, Baldasseroni ne. All. Fracascia.
Arbitri Astengo di Genova e Puecher di Padova.
Battute (errori/punti): Abasan Bari 13/2 , Framasil Pineto 14/5.

02/04/2007 10.32