Pallanuoto. Importante successo per la Humangest: finisce 11-9

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1066



PESCARA – Senza il portiere (ieri ha svolto solo il suo ruolo da allenatore) Paolo Bocchia, infortunato dell'ultim'ora, e dopo quattro tempi di sofferenza incredibile, la Humangest Water Polis ha centrato un successo importantissimo contro una diretta concorrente.
La seconda vittoria stagionale, la prima davanti al pubblico amico, è stata caratterizzata da un avvio molto buono, mentre nei periodi conclusivi la squadra ha patito terribilmente la paura di vincere e a un certo punto il Bergamo è tornato sotto fino al 10-9.
I biancazzurri hanno comandato sempre il risultato, grazie a una generosa prova corale e alle sei reti di un ritrovato Matteo Casini.
Da segnalare anche la prestazione del portiere di riserva Roberto Di Meco, chiamato in causa in extremis dopo l'infortunio (stiramento al quadricipite) nell'allenamento di rifinitura subito da Bocchia.
Il bomber Casini è felice: «Va bene così, per il momento, perché senza questa vittoria ora saremmo messi davvero male. Io dico che bisogna ripartire da questo successo per migliorare in tante cose, la situazione resta difficile ma il campionato ha ancora tutto il girone di ritorno e ogni cosa può accadere».


HUMANGEST WATER POLIS: Di Meco, Di Fulvio, Di Giovanni, Casini 6 (3 rigori), Cianfrone 1, Barbuscia, Latkovic 1, Medan 1, Giordano, Gobbi 1, Mammarella 1, Pietrostefani, Bocchia. All. Bocchia.

BERGAMO: Epis, Merlini, Maffeis, Mazzola, Pelizzoli L. 2, Sessantini 4, Personeni, Regonesi 1, Pelizzoli A. 2, Ferrari, Morotti. All. Lanza.

Arbitri: Daniele e Petrini.
Parziali: 3-0, 2-3, 3-2, 3-4.
Note: spettatori trecento circa, superiorità numeriche Humangest 1/5, Bergamo 2/11, nessuna espulsione definitiva.

18/03/2007 9.09