Il Pescara tende una mano ai tifosi, ecco il Bigliettone bis

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1223

PESCARA. La zona salvezza, dopo la vittoria del Verona sul Piacenza di martedì, è scivolata ad otto punti, obbiettivamente molti alla luce delle altalenanti prestazioni degli adriatici.
Ma non è solo la classifica a complicare le cose.
Il gioco, per lo più arruffone e confuso, latita e la squadra, nelle ultime tre apparizioni, è apparsa troppo contratta e poco pericolosa in fase offensiva.
Sembra tornata, inoltre, la stessa fragilità difensiva del Pescara di inizio anno.
Come se non bastasse, a tutto ciò si aggiunge il calendario tutt'altro che favorevole ai biancazzurri.
Gli stessi, infatti, saranno costretti ad affrontare altre due trasferte consecutive dopo quella di Frosinone, prima di ospitare la Juventus in casa.
Fortunatamente nella giornata di ieri è arrivata una notizia positiva.
Il Crotone, nel posticipo della 28esima giornata del campionato cadetto, è uscito sconfitto dal campo dell'AlbinoLeffe per due reti ad una.
I calabresi, dunque, falliscono il sorpasso al Modena, attuale quartultima della classe.
Tale risultato, in definitiva, consente al Pescara di restare agganciato al treno che porta quantomeno allo spareggio play-out.
Considerando il fatto che mancano ancora parecchie partite, malgrado le evidenti difficoltà fin qui palesate, è senza dubbio potenzialmente raggiungibile. Naturalmente a patto che la squadra ritrovi la stessa compattezza e la giusta serenità che le hanno permesso di conquistare la bellezza di 13 punti in cinque partite.

IN VENDITA I MINIABBONAMENTI DELLA PESCARA CALCIO

Nel frattempo oggi inizia la vendita dei mini-abbonamenti della Pescara negli abituali punti vendita.
Il Pescara dunque, a distanza di circa tre mesi e mezzo, ritenta l'avventura del bigliettone fallita durante la gestione Paterna.
La speranza dei vertici del sodalizio di via Mazzarino è quella di vedere l'Adriatico un po' meno vuoto rispetto gli ultimi anni.
Sono infatti troppi mesi, al di là dei problemi legati ai tornelli e alle zone pre-filtraggio, che lo stadio ospita i soliti 2-3 mila spettatori.
In un momento così difficile, potrebbe essere proprio la grande partecipazione dei tifosi sugli spalti a spingere l'undici del duo Vivarini-De Rosa verso un dignitoso finale di stagione, comunque vada.
Il grande pubblico, si sa, crea sempre un'atmosfera particolare.
Numerosi tifosi hanno già storto il naso all'idea di questo mini-abbonamento ma, per altri, questa iniziativa appare per molte ragioni decisamente più vantaggiosa del bigliettone di Paterna.
Vuoi perché nell'abbonamento è compresa la gara contro la Juventus ma vuoi soprattutto perché il prezzo è più basso.
E' questo un segno deciso della società che dopo molti mesi tende una mano ai tifosi.
25 euro più due di prevendita è il costo del nuovo Bigliettone di curva Nord.
Il precedente toccava 33 euro e non comprendeva una partita così importante come quella del 31 marzo prossimo con i bianconeri.
Gli altri match compresi sono quelli del 7 aprile contro la Triestina e del 21 dello stesso mese con l'Arezzo. Va detto che in occasione della gara Pescara-Juventus, i tagliandi dovrebbero subire sostanziosi rincari. Si prevede infatti un costo che oscillerebbe dai 15 ai 20 euro per i settori più popolari. Ipotizzando tali prezzi, un tifoso intenzionato ad acquistare in maniera sfusa i biglietti di questi tre incontri, verrebbe a sborsare decisamente più di ciò che pagherebbe con il nuovo bigliettone. Conti alla mano dunque, il risparmio di denaro è importante. Ad ogni modo modalità e prezzi sono pubblicati sul sito sito ufficiale www.pescaracalcio.com. Finalmente dopo anni di fallimenti, la dirigenza del delfino propone una valida iniziativa che potrebbe soddisfare tanti sostenitori abruzzesi...

SABATO A VICENZA CON MOLTE ASSENZE

Tra infortuni e squalifiche sarà un Pescara decimato quello che farà visita al Vicenza. Il reparto che più ne risentirà è il centrocampo. Vivarini e De Rosa, infatti, in linea mediana dovranno forzatamente rinunciare a Luci e Moscardi squalificati e a Papini, uscito malconcio nella gara di martedì a Frosinone per una storta alla caviglia sinistra.

Andrea Sacchini 15/03/2007