Il Campionato regionale di sci di fondo di Alfedena

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1802

ALFEDENA. Il campionato regionale open di sci di fondo parla alfedenese. Domenica scorsa a Pianoro di Campitelli si sono disputate le gare per l'attribuzione del massimo titolo regionale. La mancanza di neve e le temperature ultrastagionali hanno fatto rischiare fino all'ultimo l'annullamento delle competizioni che si sono potute concretizzare grazie alla straordinaria abnegazione dei soci dello sci club ed il contributo di diversi volontari che hanno trasportato a mano la neve sulla pista di gara ridisegnandone la percorrenza in un chilometro e mezzo.
Uno sforzo che è stato ben ripagato dalla presenza di oltre seicento persone, inclusi i centosettanta giovani partecipanti, provenienti anche dal Lazio, il Molise ed addirittura dalla Calabria.
A confermare l'eccellente stato di forma è stato il giovane Antonio Belli dello sci club di Alfedena che ancora una volta sale sul podio più alto e stavolta per aggiudicarsi il titolo di campione regionale con uno straordinario tempo di 14' e 18”; a seguirlo per la seconda posizione, con soli venti secondi di scarto, Giacomo D'Eramo dell'unione sportiva di Pescocostanzo, un altro veterano delle posizioni di alloro.
La vera rivelazione del campionato regionale però è stato il quattordicenne Simone Glori, anche lui dello S.C. Alfedena che ha dato dimostrazione di un eccellente performance, attestando la sua posizione al terzo posto.
Per le ragazze ottima la prova di Luana Musilli dello sci club di Barrea che vince il titolo regionale femminile con 12'06'' seguita al secondo posto da Simona Di Giovanni – U.S. Pescocostanzo con solo un minuto di scarto, ed al terzo posto da Alice Sarra dello S.C.
Alfedena che ottiene il tempo di 12' e 9”, nonostante qualche grado di febbre.
Per gli allievi maschili alloro per Vittorio Le Donne dell'U.S. Pescocostanzo che si aggiudica il primo posto, mentre il secondo va all'atleta calabrese Gianbattista Oliviero dello sci club di Montenero (CS) ed il terzo all'atleta molisano Giuseppe Di Nucci dello Sci club Capracotta (IS). Le allieve femminili vedono in prima posizione Francesca Trozzi dell'U.S. Pescocostanzo, in seconda Nicoletta Di Nucci dello S.C.
Capracotta ed in terza Patrizia Gasbarro dell'U.S. Pescocostanzo. Molto soddisfatto il tecnico Giuseppe Di Marco che in soli due anni di attività ha ottenuto dai suoi atleti risultati importanti.
La giornata si è conclusa nel pomeriggio dove in piazza Umberto I si sono svolte le premiazioni alla presenza del sindaco Secondo Di Giulio.
Pubblico riconoscimento per il presidente dello sci club Corrado Belli che nel corso della sua gestione ha avuto il merito di aver fatto decollare ai vertici dello sport nazionale il piccolo club alfedenese.
Oggi Belli rivendica una considerazione maggiore ed a tal proposito afferma di aver sollecitato sia la politica regionale che quella locale:«Abbiamo presentato una serie di proposte a titolo di collaborazione con le istituzioni politiche, tra queste spiega il presidente anche il riassestamento della strada per Campitelli».
Un primo riscontro viene dal sindaco Di Giulio che ha dichiarato la sua disponibilità per il potenziamento del polo sciistico: «unica risorsa locale per rilanciare concretamente il turismo invernale».

Questi i risultati delle altre gare disputate: baby sprint femminile: 1^ posizione Michela Sipari, 2^ Arianna Di Iulio, 3^ Federica Gull. Baby sprint maschile: 1° Giulio Sciullo, 2° Alessio Di Giulio, 3° Davide Sciullo. Baby femminile: 1° posto Pamela Como, 2° Giulia Serone, 3° Assunta Sciullo. Baby maschile: 1° classificato Mario Sipari, 2° Angelo Sciullo, 3° Riccardo Trozzi. Cuccioli femminile: 1^ Martina de Liberato, 2^ Giusy Di Padova, 3^ Esterina Trella. Cuccioli maschile: 1° Emanuele Checchi, 2° Giacomo Tozi, 3° Vincenzo Di Loreto. Giovani senior femminili: 1^ Francesca Trozzi, 2^ Nicoletta Di Nucci, 3^ Patrizia Gasbarro. Giovani senior maschili: 1° Federico Fusilli, 2°Domenico Sciullo, 3° Alessio Giancola.

05/03/2007 11.46